giovedì, 4 Marzo 2021

I ricordi di viaggio restano con noi per tutta la vita

Circa l’83,9% degli italiani si augura di poter rivivere ancora una volta un momento di viaggio particolarmente felice. E i ricordi di viaggio, per gli italiani, sono particolarmente cari: l’82,9% degli intervistati non cancellerebbe definitivamente le foto delle proprie vacanze per nessuna somma di denaro al mondo. Il 67,4% degli italiani fissa i propri ricordi di viaggio sul cellulare o con la fotocamera, perché ha paura altrimenti di dimenticarli e si fida così più del proprio smartphone che della propria memoria.

“Per via dell’utilizzo intenso del cellulare, con un accesso praticamente costante a Internet, diventa sempre meno importante richiamare le informazioni conservate nella memoria. Ecco perché cala la fiducia nelle proprie capacità mnemoniche”, spiega il professor Lutz Jäncke, titolare di una cattedra in neuropsicologia presso l’istituto psicologico dell’Università di Zurigo. Per conto di SWISS, il professore chiarisce da una prospettiva scientifica il tema dei ricordi legati al viaggio.
“I nostri ricordi di viaggio occupano un posto del tutto particolare nella nostra memoria. Spesso restano con noi per una vita. Il motivo è che spesso le esperienze legate alle vacanze sono accompagnate da emozioni spiccatamente positive, quindi si imprimono con particolare intensità nella nostra memoria. Liberi dalle piccole e grandi preoccupazioni quotidiane, durante i viaggi percepiamo inoltre tantissimi dettagli, che in ultima analisi costituiscono le pietre miliari dei nostri ricordi”, spiega Jäncke.
Circa il 48,3% degli italiani intervistati dichiara addirittura di aver fatto almeno un viaggio che ha cambiato la propria vita: il 19,5% circa dei partecipanti al sondaggio ha terminato o iniziato una relazione in occasione di un nuovo viaggio. E un buon 13% ha iniziato a dedicarsi a un nuovo hobby.
“Le informazioni che conserviamo nella nostra memoria ampliano la cornice delle nostre esperienze personali. I ricordi legati a vacanze e viaggi assumono una posizione privilegiata in questo spazio dedicato alle esperienze, diventando così pilastri essenziali della nostra personalità”, commenta Jäncke.

Con la campagna ‘Moments that last’, SWISS vuole invitare i viaggiatori a scoprire il mondo con mente aperta, creando così ricordi di straordinarie esperienze, che restano per tutta la vita.

http://swiss.com/moments

News Correlate