mercoledì, 20 Gennaio 2021

Estate, quasi 12 mln prenoteranno il viaggio su internet

A luglio oltre 9 milioni in viaggio, ma agosto rimane il re con 14,7 milioni di vacanzieri. E’ quanto emerge dalle previsioni Confesercenti-SWG sulle vacanze degli italiani nell’estate 2014. Vacanze che saranno all’insegna del cambiamento: quando viaggiano, infatti, gli italiani sono poco abitudinari e cercano di variare ogni anno destinazione. E anche nel 2014 il 62% (poco meno di 17 milioni) dei vacanzieri ha deciso di trascorrere le ferie estive in posti nuovi. Possibilmente per rilassarsi.

Le “ferie al mare” rimangono la tipologia preferita: quest’estate un italiano su due (il 48%, poco più di 13 milioni), trascorrerà le vacanze in spiaggia, ma era il 73% nel 2006. E anche al mare risparmiare non guasta: il 58% (7,5 milioni di persone) si accontenta della spiaggia libera contro un 42% (poco meno di 5 milioni e mezzo) che sceglie lo stabilimento attrezzato.

Molto distanziate salgono – di poco – le vacanze verdi, dal 6% all’8% (per un totale di 2,17 milioni di persone). Si registrano incrementi anche per le terme, che passano dal 3% al 5%, e per la montagna, che quest’anno verrà scelta dal 14% degli italiani, in ascesa rispetto al 12% registrato nel 2013.

Intanto anche in vacanza, in montagna o sulle spiagge, si registra l’avanzata irresistibile di internet. Nel 2014 è diventato insostituibile per quasi 11 milioni di italiani: erano solo il 17% nel 2010. tanto che oggi un italiano su tre si aspetta di trovare  il collegamento internet in camera d’albergo (con un balzo dal 18% del 2010 al 31% di quest’anno) e il 43% (per un totale di 11,7 milioni) prenoterà il viaggio da solo tramite internet.  

Infine, secondo una valutazione dell’Ufficio economico di Confesercenti, dovrebbe registrarsi un gettito della tassa di soggiorno nel periodo giugno-settembre di oltre 400 milioni.

News Correlate