sabato, 19 Settembre 2020

In Austria cresce il turismo ma preoccupa il coronavirus

Cresce il turismo in Austria che nel 2019 ha superato il tetto di 150 milioni di pernottamenti. In confronto al 2018 si registra un aumento dell’1,9%, toccando così 152,64 mln. I pernottamenti dei turisti provenienti dall’estero crescono del 2,1% (112,72 mln), mentre quelli austriaci del 1,4% (39,93 mln). Aumentano anche gli arrivi (+3%) che si attestano a 46,18 mln. I mercati principali restano la Germania, davanti ad Austria, Usa, Italia, Gran Bretagna, Spagna e Cina.

Il coronavirus non preoccupa poco, soprattutto dopo lo stop ai viaggi all inclusive imposto da Pechino. Walter Strasser di WienTourismus, interpellato dall’Apa, si aspetta una battuta d’arresto temporanea. Il calo di turisti cinesi colpirebbe in prima linea Vienna, come anche la pittoresca cittadina Hallstatt nel Salzkammergut. Per il momento comunque non si registra nessun calo effettivo neanche all’aeroporto di Vienna. I pernottamenti dei turisti cinesi nel 2019 registrano un aumento del 5,6% (1,5 mln).

News Correlate