martedì, 31 Gennaio 2023

In Francia disagi nel trasporto aereo e ferroviario

Annunciati disagi in Francia in vista dello sciopero nazionale contro la riforma pensionistica di Emmanuel Macron, previsto per domani giovedì 19 gennaio. La Direzione Generale dell’Aviazione Civile francese (Dgac) ha chiesto oggi alle compagnie aeree di annullare preventivamente un volo su cinque nell’aeroporto parigino di Orly a causa dell’annunciato stop dei controllori di volo. “Le compagnie aeree – scrive Dgac – devono ridurre del 20% il loro programma di volo inizialmente previsto alll’aeroporto di Parigi-Orly, dalle 5 alle 22.30 del 19 gennaio”. In una nota, l’organismo invita inoltre “quei passeggeri che possono a rinviare il viaggio e ad informarsi presso la loro compagnia aerea per conoscere lo stato del loro volo”.

Inoltre, accanto agli annunciati disagi su metro, bus e tram di Parigi e nel trasporto aereo, anche la circolazione dei treni sarà “molto fortemente perturbata”. Secondo SNCF Voyageurs, giovedì circoleranno appena 1 TGV (Treno ad alta velocità) su tre sull’asse Nord, uno su 4 sull’asse Est, 1 su 5 sulla direttrice atlantica, 1 su 3 sull’asse Sud-Est. Praticamenta ferma la rete dei treni regionali, con una media prevista di appena 1 treno TER su 10. Nell’Ile-de-France, la regione di Parigi, sono previsti 1 treno su tre lungo le linee A, B, H e U, e 1 treno su 10 lungo le linee C e D (in parte chiuse), J, K, L, N e P. Nella capitale saranno completamente chiuse tre linee della metropolitana (8, 10 et 11) e dieci altre funzioneranno a singhiozzo. Solo le linee 1 e 14, interamente automatizzate, circoleranno normalmente, ma con “rischio di saturazione”; avverte in una nota la RATP, la compagnia che gestisce il trasporto pubblico parigino.

News Correlate