sabato, 19 Giugno 2021

Germania blocca i voli russia dopo tensioni Minsk e chiede reciprocità

Berlino ha deciso lo stop ai voli delle compagnie aeree russe nella Repubblica federale, e invoca il principio di ‘reciprocità’. Una mossa che significa un cambio di atteggiamento nei confronti di Mosca, ch sta negando le autorizzazioni di ingresso a diverse compagnie europee, adducendo ‘motivazioni tecniche’. Sullo sfondo, la tensione sul caso bielorusso, dopo il dirottamento a Minsk dell’aereo della Ryanair, che era diretto da Atene a Vilnius con il pretesto di una minaccia terroristica, per permettere al regime di Lukashenko di arrestare l’ex direttore di un organo di informazione indipendente e scomodo, Roman Protasevich, e della sua compagna.
“In linea con la prassi della reciprocità, l’Autorità federale dell’Aviazione non rilascia ulteriori permessi per voli operati dalle compagnie aeree russe fino a quando le autorizzazioni saranno sospese dalla parte russa”, dice la nota del ministero dei Trasporti tedesco riportata da AFP.
Il comunicato aggiunge che “quando saranno accordate le autorizzazioni dei voli Lufthansa anche i voli delle compagnie russe saranno consentiti”.
nei giorni scorsi Lufthansa era stata costretta a cancellare due voli, per Mosca e San Pietroburgo, a causa della negazione del permesso di entrare nel paese governato da Vladimir Putin, per problemi di rotta. Le compagnie europee, infatti, in linea con quanto deciso dal Consiglio europeo, stanno sistematicamente aggirando la Bielorussia.

News Correlate