giovedì, 24 Settembre 2020

Perù, agosto da record con +10,9% arrivi. L’Italia segna un +18,5%

Ad agosto il Perù è stato visitato da 339.081 turisti internazionali, con un incremento del 10,9% rispetto allo stesso mese del 2015. Ad annunciarlo MINCETUR, Ministero del Commercio Estero e del Turismo del Perù.

Si evidenzia l’ incremento di turisti provenienti da Cile (14,1%), Ecuador (24,4%), Stati Uniti (7,5%) e Venezuela (38,1%), tra cui si è anche distinta l’Italia con un +18,5%.

Nel periodo da gennaio ad agosto di quest’anno, l’arrivo di turisti internazionali in Perù è cresciuto del 7,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, registrando un totale di 2.482.831 turisti internazionali. Durante questi primi 8 mesi dell’anno, i paesi che hanno presentato un maggior flusso di turisti che hanno raggiunto il Perù sono stati: Cile (6,1%), con +41.268 turisti; Stati Uniti (9,6%), con +35.678 turisti; Ecuador (13,3%), con un incremento di 22.068 turisti; Colombia (8,0%) e Messico (15,9%), con 8.657 e 7.487 turisti in più rispettivamente. Questi paesi rappresentano il 59,8% del totale degli arrivi internazionali nel paese.

Secondo i dati diffusi da MINCETUR, gli arrivi dal Sud America hanno rappresentato il 55,5% degli arrivi totali nel paese, con un incremento del 6,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I paesi che hanno fatto registrare una maggiore crescita per numero di turisti in più in arrivo in Perù sono stati Cile (6,1%), Ecuador (13,3%) e Colombia (8,0%).

Dal Nord America, gli Stati Uniti  registrano un incremento di 9,6%, con 35.678 turisti internazionali in più, seguiti da Messico (15,9%) con 7.487 turisti in più e Canada (2,6%) con un totale di 1.211 turisti in più. Questi tre paesi nel loro complesso hanno registrato una crescita del 9,5% e corrispondono al 20,5% del totale degli arrivi internazionali nel paese.
L’America centrale vede risultati in crescita da Costa Rica (18,8%) con 3.790 turisti, Panama (16,5%), con 1.796 turisti e Guatemala (54,6%) con 1.447 turisti internazionali. Gli arrivi dal continente rappresenta il 2,2% del totale degli arrivi internazionali nel paese e registra una crescita del 16,7%.

Buoni anche i risultati dal continente europeo: +7,0% nel periodo da gennaio ad agosto 2016, che a sua volta rappresenta il 16,4% degli arrivi internazionali totali. Questa cresciuta la si deve soprattutto a Regno Unito (11,6%) con 4.921 turisti supplementari, Spagna (5,2%) con 4.726 turisti e l’Italia che, con un’ottima performance, registra +10,6% con un record di 4.313 turisti in più rispetto allo stesso periodo del 2015, per un totale di 45.075 italiani che hanno raggiunto il Perù. Seguono i Paesi Bassi (21,5%) con 3.971 turisti e la Francia, con un incremento del 5,9% per un totale di 3.466 turisti.

News Correlate