AEVF promuove la Via Francigena francese con incontri e progetti

Dal 24 al 28 agosto il team dell’Associazione Europea della Via Francigena (AEVF) ha organizzato un roadshow per coprire il tratto francese della Via Francigena GR145, l’itinerario culturale del Consiglio d’Europa, da Calais a Besançon.

Massimo Tedeschi, presidente dell’AEVF, Martine Gautheron, vicepresidente e 1° vicesindaco del Comune di Champlitte, insieme al team: Luca Bruschi, Direttore, Leslie Maussang, responsabile dello sviluppo e della comunicazione del tratto francese ed Elena Dubinina, responsabile delle relazioni internazionali, parteciperanno a questa prima serie di incontri sul campo.

La Via Francigena GR145 attraversa la Francia per 1000 km (1/3 del percorso europeo): 3 regioni, 8 dipartimenti e oltre 250 comuni. Questo itinerario europeo offre ai territori, in particolare a quelli rurali e urbani, una grande opportunità di sviluppo culturale, economico e turistico in quanto li collega ad un flusso di pellegrini e di turisti colti, appassionati e curiosi provenienti da tutto il mondo. Per questo motivo l’AEVF si impegna a mettere in rete gli enti locali, le associazioni con la Federazione francese della Via Francigena (FFVF) e i professionisti del turismo nel tratto francese.

Lungo il percorso si sono svolto 5 incontri per presentare i progetti e le attività dell’AEVF, nonché opportunità di scambio di buone pratiche. Un punto significativo è legato alla promozione dell’itinerario nella sua dimensione europea. Sono stati invitati anche i comitati escursionistici regionali e dipartimentali, partner strategici responsabili della segnaletica e della sicurezza della Via Francigena GR145.

É stata l’occasione per presentare ufficialmente la topoguida AEVF pubblicata da Favre “la Via Francigena de Canterbury au col du Grand-Saint-Bernard”, la nuova cartina del percorso con tutti i comuni attraversati e gli strumenti di comunicazione. La nuova guida, per la parte francese, è realizzata in collaborazione con la FFR.

Infine, è stato presentato lo stato di avanzamento della candidatura della Via Francigena a patrimonio mondiale dell’UNESCO. Gli incontri sono stati organizzati lungo il tracciato, in particolare nelle città di Calais, Péronne, Châlons-enChampagne, Châteauvillain e Besanço

News Correlate