lunedì, 17 Gennaio 2022

Successo per 25^ edizione Game Fair Italia: oltre 35 mila visitatori

35mila visitatori per Game Fair Italia, la manifestazione dedicata agli appassionati del mondo country, delle attività e delle discipline sportive all’aria aperta, la cui 25^ edizione si è svolta a Grosseto, con 180 espositori, in crescita di circa il 6% rispetto al 2014.

Il format di Country Festival italiano ha saputo coinvolgere operatori del settore, appassionati del country life e famiglie grazie ad una qualificata offerta espositiva, agli oltre 250 eventi in programma dedicati ad equitazione, cinofilia, tiro sportivo e attività outdoor, in un’area fieristica ben attrezzata di 30 ettari, suddivisa in 10 settori: Area Espositiva, Ring Spettacoli, Ring Cani, Ring Dimostrazioni, Ring Sfilate, Levrieropoli, Coursing Bassotti, Area Cani da ferma, Arena Benelli.

“Siamo soddisfatti dei risultati di questa edizione di Game Fair Italia, una partecipazione di pubblico che ci ha permesso di festeggiare il traguardo del 25° anniversario della Manifestazione nel migliore dei modi, in una nuova location strategica del centro Italia, nell’incantevole scenario della Maremma toscana, e con la collaborazione di un’organizzazione come Grossetofiere. Ancora una volta Game Fair si è confermato un appuntamento unico nel suo genere, capace d’intercettare il crescente interesse per il mondo country in Italia attraverso un format esperienziale dal mix vincente tra offerta espositiva di qualità e un ricco programma di eventi. Soprattutto una manifestazione dove anche gli sport, consolidano il valore del rispetto per la natura e l’ambiente”, ha detto Corrado Facco, dg di Fiera di Vicenza S.p.A., presidente e ad di GFI srl.

  “La Maremma ha risposto con entusiasmo a questa 1^ edizione di Game Fair a Grosseto, dire che siamo soddisfatti può essere addirittura riduttivo vista l’affluenza dei visitatori, che ha superato ogni aspettativa per essere una prima edizione in una nuova location. Siamo contenti in particolare per l’ottimo rapporto sviluppato con Grossetofiere, che ci spinge a pensare ad un maggiore coinvolgimento del territorio in futuro”, aggiunge Giovanni Ghini, presidente CNCN.

www.gamefairitalia.it 

 

 

News Correlate