venerdì, 14 Maggio 2021

Oltre 200 eccellenze nella guida Touring ‘Borghi da vivere’

Sono 224 – di cui 13 le new entry del 2017 – le piccole eccellenze dell’entroterra italiano che, ad oggi, hanno ricevuto la certificazione Bandiera arancione dal Touring e che sono protagonisti della nuova guida del Touring Club Italiano “Borghi da vivere”.

Secondo Giuseppe Roma, presidente della Delegazione Romana del Touring Club Italiano, “Borghi e paesaggi dei piccoli comuni rappresentano la nuova frontiera del turismo. Piacciono ai viaggiatori, specie ai più giovani, allentano la pressione sulle destinazioni più note e contribuiscono a mantenere l’equilibrio ecologico e demografico in aree a rischio di spopolamento come quelle del Centro Italia sconvolte dai terremoti”.

“Alla definizione di “turismo lento” – spiega Stefano Mantella dell’Agenzia del Demanio – preferisco molto di più quella di “turismo attento”. Noi del demanio cerchiamo in tutti i modi di promuovere il patrimonio al di fuori dei tracciati più usati proprio per delocalizzare il turismo. Un esempio molto riuscito è quello che riguarda i bandi che riguardano i fari ma anche i tanti apprezzamenti per case cantoniere e cammini”.

“La convinzione di fondo – dice il presidente del Touring Club Franco Iseppi – è che ci sia una grande convergenza tra gli interessi della cittadinanza e del viaggiatore consapevole: condividendo valori e atteggiamenti di partenza c’è un grande spazio di costruzione del futuro basato sul valore di persone, storie e luoghi”.

 

News Correlate