sabato, 23 Gennaio 2021

Maldive, spa e centri benessere riapriranno a giorni

Accusate di essere luoghi di prostituzione da partito conservatore, sono chiuse dal 30 dicembre

E' durata appena qualche giorno la chiusura di spa e centri benessere per turisti nelle Maldive decisa dal governo in seguito alle proteste di un partito islamico conservatore che le aveva definite "luoghi di prostituzione". Dopo che il ministero del Turismo ha verificato la regolarità della loro attività, il presidente Mohamed Nasheed ha respinto le accuse del partito di opposizione: "tutti i controlli realizzati hanno confermato che si tratta di luoghi dove si recano turisti ed intere famiglie per sottoporsi a terapie che contribuiscono a ritrovare la forma ed a vivere meglio".
Per questo motivo, il governo ha inviato una richiesta alla Corte suprema che sta seguendo il caso di autorizzare la riapertura di tutte le strutture che dal 30 dicembre sono paralizzate, con pregiudizio dei turisti, ma anche dell'economia delle Maldive.

News Correlate