venerdì, 25 Settembre 2020

Trasporti, cresce il traffico sulle ferrovie

Rallenta la crescita del settore aereo e marittimo

Cresce bene il settore dei trasporti, anche se a un ritmo meno sostenuto rispetto agli scorsi anni e con notevoli differenze tra treni, aerei e navi. L’analisi emerge da un rapporto di Federtrasporto, che mostra “stati di salute diversi da settore a settore”, come sottolineato dal presidente della federazione, Gian Maria Gros Pietro. E’ in aumento, infatti, il traffico dei passeggeri ferroviari ed e’ boom per le crociere. Rallenta, invece, la crescita nel settore aereo e va male quello marittimo,
Vediamo l’indagine nei dettagli. Per quanto riguarda le ferrovie, il 2005 segna una crescita nel traffico passeggeri a media e lunga percorrenza, soprattutto nel trimestre luglio/agosto/settembre, che vede un aumento del 2% rispetto al precedente semestre. Anche nel settore aereo il traffico e’ in aumento, ma ad un ritmo molto piu’ lento rispetto al passato. Dal +10% registrato nel 2003, infatti, si e’ passati al +7% nel 2004 per arrivare a +5% nei primi dieci mesi di quest’anno. Da segnalare, inoltre, che se da un lato cresce in modo notevole la componente internazionale (+11% tra gennaio e ottobre 2005), dall’altro cala quella nazionale, che nel 2005 segna una -1,5% (gia’ nel 2004 le crescita era rimasta ferma). In calo anche il trasporto marittimo. Negli undici porti presi in considerazione dall’indagine, nel primo semestre 2005 si registra un -1,6% della domanda, con punte negative pari a -25% a Livorno. In controtendenza, quindi di segno positivo, la crescita nei porti della Liguria e in quello di Palermo (con centomila passeggeri in piu’). A sorpresa, invece, si e’ registrato un boom della domanda crocieristica, che ha segnato un +20% nel 2005 rispetto al 2004, quando si era registrato un +5% sul 2003. L’aumento del carburante dovrebbe essere la causa del rallentamento del traffico sulle autostrade, in cui i veicoli leggeri hanno segnato una crescita soltanto dello 0,3% nei primi sei mesi del 2005, una percentuale in aumento di un decimale nei tre mesi successivi. Rallenta, infine, anche la crescita del trasporto locale. Trenitalia segna un +1,7% nei primi sei mesi dell’anno, ma in previsione, per la fine del 2005, ci dovrebbe essere un calo della domanda in termini di viaggiatori/km. Le grandi aziende hanno registrato un saldo positivo del 7,5% tra gennaio e settembre, mentre le piccole e medie aziende, nello stesso periodo, sono cresciute del 10,4%.

News Correlate