Agitazione taxi a Roma, a Fiumicino navette sostitutive gratis

Servizio taxi bloccato nella Capitale in attesa della votazione al Senato del maxiemendamento al Milleproroghe che secondo i tassisti spianerebbe la strada alle multinazionali come Uber. L’emendamento Lanzillotta rinvia infatti al 31 dicembre il termine per il ministero delle Infrastrutture per emanare il provvedimento finalizzato ad impedire le pratiche di esercizio abusivo di taxi e quelle di noleggio con conducente.  

Inoltre, anche gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino risultano praticamente svuotati di auto bianche. Per questo, fin dalle prime ore della mattina la società di gestione Aeroporti di Roma ha messo a disposizione un servizio gratuito di navette sostitutive, per agevolare i viaggiatori nei trasferimenti verso Roma. Il personale aeroportuale sta indirizzando i passeggeri anche a utilizzare gli altri mezzi di trasporto regolarmente operativi, come il treno e il servizio bus.

News Correlate