FlixBus: il trasporto autobus ha bisogno di risorse adeguate

“Fino a ora il settore del trasporto stradale di linea è stato completamente dimenticato, rimanendo escluso da qualsiasi forma di supporto. Oggi, però, Governo e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti possono sanare questa incredibile mancanza: sappiamo che alla Camera dei Deputati sono in discussione alcune valide proposte emendative al decreto Rilancio, supportate da diversi gruppi politici, che vanno proprio nella direzione di sostenere i servizi di trasporto con autobus. Sarebbe davvero inspiegabile se non venissero supportate”. A dirlo è Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia.

“FlixBus, così come altre decine di aziende italiane in questi anni ha garantito completamente a proprie spese – e sta continuando a farlo anche ora – un servizio pubblico per il Paese. Nel 2019 abbiamo consentito, in Italia, a oltre 10 milioni di persone di potersi spostare facilmente, con una rete nazionale che è arrivata a collegare oltre 500 città da nord a sud. Numeri che, per capillarità, non sono in alcun modo paragonabili né al trasporto aereo né a quello ferroviario. Nonostante ciò – prosegue Incondi – a questi due settori sono stati finora garantiti finanziamenti pubblici e contributi a volte inaspettati. Oggi è l’occasione per rimettere tutti sullo stesso piano: ancora una volta chiedo, prima di tutto alla ministra Paola De Micheli, di esprimere concretamente una chiara volontà politica nel sostenere una soluzione che, lo ripeto, è a portata di mano in Parlamento. Ci aspettiamo risorse adeguate e interventi efficaci”, conclude Incondi.

News Correlate