sabato, 19 Giugno 2021

Enit guarda al mercato tedesco e apre nuovo ufficio a Berlino

L’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Pietro Benassi, e il direttore esecutivo dell’Enit, Giovanni Bastianelli, hanno aperto negli spazi dell’Ambasciata una nuova rappresentanza dell’Agenzia Nazionale del Turismo. In collaborazione con la Camera di Commercio, che già ha una sede presso l’Ambasciata, Enit rappresenta il punto di riferimento della promozione della destinazione Italia nella capitale tedesca.

L’Agenzia mantiene così la promessa di ampliare la sua presenza sul mercato tedesco, ritenuto strategico per garantire elevati flussi di incoming in Italia. Inoltre, dopo Berlino seguirà a breve l’inaugurazione di un altro ufficio a Monaco di Baviera. L’avvio della nuova attività è frutto di un accordo di collaborazione con la Camera di Commercio, per la promozione turistica della destinazione Italia.

Il nuovo ufficio dell’Agenzia è stato inaugurato al termine di una riunione di sistema, presieduta dall’Ambasciatore italiano, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell’Istituto Italiano di Cultura, della Camera di Commercio, dell’ICE di Berlino e di ENIT.

“Dopo la chiusura dell’ufficio ENIT a Berlino 8 anni fa – afferma il direttore esecutivo Enit Giovanni Bastianelli – siamo più che felici di riaprire una antenna presso l’Ambasciata d’Italia dove sono rappresentate anche la Camera di Commercio e l’Istituto Italiano di Cultura. La Direzione per i paesi di lingua tedesca rimarrà a Francoforte ma riteniamo importante avere una rappresentanza nella capitale tedesca. Lo avevamo annunciato alcune settimane fa durante la Fiera ITB e oggi manteniamo la promessa”.

 

News Correlate