mercoledì, 12 Maggio 2021

Idee per il 25 Aprile: scopri le terme con Voyage Privé

Ponte del 25 aprile, alle terme con le dritte di Voyage Privé

Basta una festività che cade bene sul calendario ed ecco che un giorno di pigrizia qualunque diventa un fantastico ponte. Il 25 aprile è una di queste golose occasioni da sfruttare al volo per organizzare una <strong>vacanza alle terme</strong>. Quale momento migliore, se non questo, per sfruttare i benefici di Spa, massaggi, saune e trattamenti di una località termale per rimettersi in forma e presentarsi al prossimo appuntamento con il bikini in gran forma? Se diventa difficile scegliere tra le tante destinazioni disponibili, conviene dare un’occhiata ai suggerimenti di “scopri le promozioni attive su Voyage Privé!”. Voyage Privé, esperti nel selezionare hotel di lusso con tutti i confort nelle località più belle del mondo.

Natura, bici e terme euganee

A un passo dalle città d’arte venete, come Padova e Venezia, i Colli Euganei sono un polmone verde che racchiude un cuore termale variegato. Galzignano, Abano e Montegrotto Terme sono mete incantevoli per chi sogna di rimettersi in forma in un’atmosfera speciale, immersi nella natura.  Tra magnifici parchi e prestigiose dimore antiche sorgono gli hotel più moderni, con Spa all’avanguardia che offrono trattamenti principeschi. Le belle giornate che oramai sono una costante nel periodo del ponte del 25 aprile, invitano a stare all’aria aperta. Il verde che circonda questi luoghi è ideale per inframmezzare la vacanza con gite alla scoperta dei gioielli artistici veneti, per dedicarsi a passeggiate nei boschi e lunghissime pedalate lungo le ciclovie più intriganti della regione. Per chi ama la bici, è imperdibile il percorso dell’E2, itinerario ad anello quasi completamente pianeggiante che avvolge i Colli Euganei costeggiando corsi d’acqua, ville, castelli ed eremi. Voyage Privé suggerisce di fermarsi a Galzignano terme, un’oasi di benessere immersa nel verde di un parco naturale sconfinato che ospita 3 differenti hotel 4 stelle, centri wellness, piscine all’aperto e beauty Spa con trattamenti all’avanguardia, oltre a un ricco programma di animazione per i bambini.

Charme, arte e grotte sotterranee

Terra di buon vino e ottimo cibo, la Toscana è una destinazione perfetta per chi vuole trovare il tempo di ritagliarsi momenti di relax tra i vapori delle acque termali in una cornice elegante e silenziosa. Voyage Privé consiglia le terme di Grotta Giusti, un angolo di paradiso a Monsummano Terme. Questa meravigliosa grotta millenaria si allunga nel sottosuolo con labirinti sotterranei e spaziose sala a volta decorate da incantevoli stalattiti e stalagmiti, per culminare in un piccolo lago di acqua calda termale che sprigiona i suoi vapori terapeutici. Sdraiarsi sul lettino per lasciarsi abbracciare dal tepore benefico della grotta è un piacere unico. Mentre fuori, l’aria aperta della campagna circostante offre i profumi del vino e della cucina dai sapori decisi. Monsummano è poco lontano dall’accogliente Pistoia, capitale della cultura 2017, che incanta con i suoi vicoli medievali su cui si affacciano palazzi affascinanti e le tipiche chiese bicrome come il Duomo e il magnifico battistero di San Giovanni in Corte.

Profumi, colori e vapori mediorientali

Ringiovanire il corpo e rasserenare la mente sono i pilastri su cui si fonda il benessere mediorientale. Una filosofia che nasce dai riti purificatori nei vapori dell’hammam e che si rivela un’esperienza quasi mistica se vissuta nella città più affascinante del Marocco: Marrakesh.  Voyage Privé suggerisce di prenotare un hotel con inclusi Spa e centri benessere per regalarsi tutto il lusso dei trattamenti che qui sono una tradizione sacra. Il percorso in un tradizionale hammam prevede l’entrata nel camekan dove ci si rilassa bevendo il tè, poi si passa nel sogukluk per acclimatarsi, infine si entra nell’hararet, ambiente saturo di vapore in cui si suda prima di fare il bagno. La stanza più suggestiva, solitamente sormontata dalla cupola centrale, è proprio l’hararet, cuore dell’hammam dove si esfolia la pelle, la si ripulisce dalle impurità prima dei massaggi con il profumatissimo olio di Argan, estratto dalla pianta che cresce in Marocco. Rigenerati dentro e fuori, si può partire alla scoperta del caotico souk, un concentrato di bazar, suoni, odori e colori che sfocia nell’iconica piazza Jema’a El-Fnaa, il vero ombelico della città pronto a stregare i turisti con i suoi tramonti indimenticabili.

News Correlate