lunedì, 17 Giugno 2024

Rapporto Civita, arte e cultura veicolo per sostenibilità

Attraverso l’arte e la cultura si può trasmettere un più efficace messaggio a favore della sostenibilità. È quanto emerge dal 13° Rapporto Civita presentato alle Gallerie d’Italia di Torino, e che mette in luce l’importanza della sostenibilità tra organizzazioni culturali e imprese.
Dall’indagine emerge che il museo può essere uno spazio in cui si adottano comportamenti a basso impatto ambientale e per oltre un terzo degli intervistati la sostenibilità gioca un ruolo nella scelta del museo da visitare. Il pubblico apprezza i musei gestiti in modo sostenibile: dall’emergenza ai rifiuti dall’acqua ai materiali. Sette visitatori su dieci pensano che i musei dovrebbero lavorare per la propria efficienza energetica.
“Presentare questa ricerca nelle sedi di Gallerie d’Italia – sottolinea Michele Coppola, executive director Arte Cultura e Beni Storici Intesa Sanpaolo e direttore Gallerie d’Italia – è segno tangibile di quanto i nostri musei siano dedicati all’approfondimento di temi attuali”.
Fra i relatori, il vicepresidente di Lavazza, Giuseppe Lavazza, che evidenzia come la relazione fra cultura e arte e sostenibilità sia “molto forte e per noi parte integrante della nostra strategia. Non si può pensare allo sviluppo futuro senza vederlo in ottica sostenibile e giornate come questa sono fondamentali per capire che la cultura può diventare anche un megafono rilevante per sensibilizzare il pubblico”.

News Correlate