domenica, 24 Ottobre 2021

Fiera del tartufo bianco di Alba, 85^ edizione dedicata al cane trifolao

L’85^ edizione della Fiera del tartufo bianco di Alba, in programma nella capitale delle Langhe dal 10 ottobre al 15 novembre, è dedicata al ‘tabui’, cane che da sempre accompagna il ‘trifolau’, i cercatori di tartufi. In programma 2 mesi di appuntamenti per mettere in vetrina, a livello mondiale, non solo Alba, ma l’intero territorio delle Langhe e del Roero.

Protagonista indiscusso della kermesse è il tartufo bianco d’Alba, quest’anno accompagnato dal cane da tartufo. Il Lagotto, il Bracco tedesco, lo Spinone, il Setter, il Fox Terrier sono le razze più indicate per la ricerca del tartufo, ma la storia e la tradizione piemontese e albese hanno introdotto l’utilizzo di razze incrociate. Si tratta appunto del mitico ‘tabui’, come vengono chiamati i bastardini che, dopo un efficace addestramento, rispondono magnificamente allo scopo e accompagnano i ‘trifolau’ nelle loro missioni notturne.  

‘Un’alleanza perfetta: il trifolau e il cane da tartufo’ è il titolo della tavola rotonda in programma ad Alba domenica 11 ottobre e dedicata al connubio tra il cercatore di tartufi e il suo cane.
“La Fiera del Tartufo è un grande contenitore di eventi che scavalcano l’arco temporale classico per abbracciare oltre 4 mesi di manifestazioni, da settembre a gennaio, su tutto il territorio Unesco di Langhe e Roaero”, spiega Liliana Allena, presidente dell’Ente Fiera.

“La manifestazione si basa su cultura, tradizione ed enogastronomia. Questo territorio è un’ottima ‘case history’ per continuare a credere nel turismo e nell’alleanza tra pubblico e privato”, conclude  Antonella Parigi, assessore regionale al Turismo.

News Correlate