venerdì, 7 Ottobre 2022

Sestriere non teme esodo con via libera a seconde case  

“Il via libera alle seconde case darà una boccata d’ossigeno all’economia locale”. Ad annunciarlo il sindaco di Sestriere Gianni Poncet che accoglie con soddisfazione la possibilità di raggiungere le seconde case, anche in un’altra regione rispetto a quella di residenza.
“Si tratta comunque di una situazione da gestire con buon senso, nel rispetto delle norme anti Covid – aggiunge il primo cittadino – Già durante le vacanze di Natale abbiamo registrato una occupazione del 30-40% degli alloggi, quindi direi che siamo preparati. Gli impianti sono chiusi, si sa, ma siamo in grado di offrire – conclude Poncet – escursioni e passeggiate all’aria aperta, nel rispetto del distanziamento e di tutte le altre misure anti Covid”.
Soddisfatto anche Giorgio Merlo, sindaco della vicina Pragelato e assessore alla Comunicazione dell’Unione Montana Comuni Olimpici della Via Lattea. “Con gli impianti chiusi, la stagione invernale non c’è e poi bisogna rispettare le misure anti Covid anche qui”, che ricorda l’importanza di accelerare sui ristori. “Bene ha fatto la Regione Piemonte con lo stanziamento di 20 milioni di euro, ora aspettiamo che si muova anche il governo”, conclude annunciando che incontrerà gli albergatori sul tema.

News Correlate