sabato, 25 Settembre 2021

Presepi artistici in solidarietà dei comuni alluvionati

Presepi artigianali in mostra in 11 comuni colpiti dall'alluvione per donare un messaggio di speranza alle popolazioni colpite dal ciclone Cleopatra. “È il messaggio incarnato dal presepe nel mondo cristiano cattolico con la nascita di Gesù – ha detto Luigi Crisponi, assessore regionale al Turismo – Il nostro è un abbraccio ideale a chi è stato colpito da questa tragedia ma vuole ripartire con grinta, energia, coraggio e schiena dritta, come i sardi hanno dimostrato di saper fare già nelle prime ore dopo la tragedia".
I presepi sono stati realizzati da tre artigiani di Nuoro, le botteghe Arte Metalli ed Etoile e da Roberto Ziranu, da Federico Coni di Ales, Gianni Deledda di Bultei, Nicola Filia di Olbia, Antonella Musu di Samugheo, Giampaolo Mameli di San Sperate, Alessio Villa di Sarule, Costantino Puddu di Sedilo e Matteo Loi di Ussassai. Uno sarà esposto nella Questura di Nuoro in ricordo della scomparsa dell'ispettore Luca Tanzi. Gli altri andranno a portare il messaggio di speranza a Olbia, Oliena, Onanì, San Gavino, Siliqua, Terralba, Torpè e Uras. L'11° resterà in esposizione nei locali dell'assessorato a Cagliari. Nello stesso periodo dell'esposizione dei presepi saranno distribuite in tutta la Sardegna cartoline con le immagini dei centri colpiti, per invitare i fedeli a essere solidali con le popolazioni colpite e incentivare la visita dei presepi.

News Correlate