venerdì, 3 Dicembre 2021

A La Maddalena assegnati 50mln per bonifica, al via rilancio turistico isola

La Maddalena guarda ora con fiducia al prossimo futuro con la firma a Palazzo Chigi dell’intesa per la bonifica, il risanamento ambientale e la rigenerazione urbana dell’ex Arsenale e dell’area militare contigua al molo Carbone. Sul piatto 50,4 milioni di euro per ridare slancio non solo all’economia di un territorio ma all’intera Sardegna.
“È un accordo importante – ha detto Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio – perché si sblocca una situazione bloccata da tempo e si danno prospettive di richiamo, per la bellezza e per il turismo, per la nautica di diporto. Una buona notizia per la Sardegna e l’Italia”.
Un risultato che il governatore Francesco Pigliaru si era impegnato a raggiungere nella campagna elettorale del 2014. “Era inaccettabile continuare con l’abbandono e l’incuria”, ha sottolineato il Pagliaru – oggi si riprende la via del buon senso e con i fondi sbloccati e quelli che verranno aggiunti creeremo sviluppo, occupazione e benessere”.
Nel dettaglio, l’intesa individua in premessa La Maddalena come “area di rilevante interesse nazionale” e sancisce la collaborazione istituzionale tra Stato e Regione per avviare e concludere gli interventi di bonifica, così da consentire il rilancio economico, turistico e sociale dell’arcipelago. Per raggiungere questo scopo, le parti si impegnano a promuovere ogni collaborazione necessaria con i ministeri di Ambiente e Infrastrutture.
Una volta sperimentata l’efficacia delle azioni compiute in un primo periodo di applicazione, le parti possono valutare la necessità di nuove misure, anche finanziarie, per raggiungere lo scopo.
Per la realizzazione degli interventi sono individuati 5,4 milioni destinati alle opere di bonifica esterna alla darsena dell’ex Arsenale militare. Di questi: 5 milioni a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020 e 400mila euro sul bilancio della Regione Sardegna; altri 15 milioni per opere di bonifica della darsena dell’ex Arsenale e aree adiacenti. Di questi: 4,164 milioni a valere su fondi Fse 2014-20120 e 10,837 milioni sul Fse 2007-2013; 15 milioni come contributo per rendere produttivi gli insediamenti a La Maddalena a valere su fondi Fse 2014-2020 assegnati al patto per la Sardegna; infine 15 milioni destinati ad interventi sull’isola a valere su fondi Fse 2014-2020 assegnati al Piano stralcio del Ministero della Cultura e del Turismo.

News Correlate