martedì, 23 Luglio 2024

Villa Igiea, anche la segnaletica firmata Apir strizza l’occhio al liberty

Situata sul Golfo di Palermo, a 2 km dal porto e in posizione panoramica, Villa Igiea, di proprietà della famiglia Florio, fu meta prediletta di Donna Franca, moglie di Ignazio Florio, che la utilizzò sia come villa di famiglia, sia come albergo per ospitare i suoi numerosi ospiti, incluse alcune delle più illustri figure dell’epoca. Fu riprogettata dove possibile dall’architetto Ernesto Basile – uno dei protagonisti del Liberty e del Modernismo dell’epoca – ed inaugurata come albergo nel 1900. Oggi è una struttura ricettiva della catena Rocco Forte Hotel che ha affidato a APIR il compito di trovare una soluzione di segnaletica che coniugasse il patrimonio artistico e culturale con la fruibilità tipica degli hotel di alta gamma.

Per la sua storia affascinante e la particolarità della struttura, il progetto per Villa Igiea ha richiesto ad APIR un alto livello di coinvolgimento e un particolare impegno a livello progettuale. La segnaletica doveva rimandare agli stilemi del Liberty ispirato agli ambienti ma, nello stesso tempo, era richiesto che fosse funzionale, per consentire ai clienti di trovare con facilità tutti i servizi all’interno dell’hotel. La sfida più grande è stata quella di far accedere gli ospiti a tutti i servizi in modo rapido, efficace ed efficiente, come si richiede a una struttura moderna di alto livello.

La tipologia del lavoro ha visto la produzione e l’installazione della segnaletica interna direzionale per tutti i quattro piani dell’hotel, la segnaletica di sicurezza, la segnaletica esterna, inclusi i giardini. Nel complesso, le aree delle strutture su cui si è intervenuti sono: interno/esterno/giardini/zona di attracco portuale privato.

Ci si è concentrati sullo studio di elementi personalizzati ed esclusivi per il cliente a livello di segnaletica, portachiavi, campanelli per camere.
E si è scelto di utilizzare l’ottone, materiale nobile per eccellenza, in una gradazione brunita chiara, per conferire la caratteristica patina vintage del tempo. Anche la font scelta per tutta la segnaletica rimanda allo stile Liberty e all’Art Nouveau, per dare elegante coerenza stilistica all’insieme. Il progetto ha visto l’inizio delle prime proposte grafiche nel 2019 e la fine lavori, completi di installazione, nel luglio 2021.

News Correlate