TESTMSL

Ncc siciliani in piazza il 25 maggio, ecco i motivi della protesta

Gli imprenditori ncc siciliani sono pronti a scendere in piazza. L’ASINCC, Associazione Siciliana Noleggio Con Conducente infatti ha deciso di proclamare ufficialmente il passaggio dallo stato di agitazione della categoria in manifestazione.

Diversi i motivi che hanno portato l’associazione alla protesta. Ora l’ASINCC chiede l’inserimento dell’intero settore NCC nel comparto turistico; fondo perduto e liquidità immediata alle aziende ncc al collasso da tre mesi; azzeramento di tutti i costi per il 2020 e 2021; immediata delibera del denaro per gli autisti che non hanno ancora ricevuto la cassa integrazione e sostegno a tutti gli autisti stagionali.

L’appuntamento è dunque per lunedì 25 maggio dalle 10 in poi in piazza Indipendenza a Palermo di fronte la sede della Presidenza della Regione per una manifestazione statica pur nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento sociale con l’utilizzo di mascherine e guanti.

 

News Correlate