domenica, 11 Aprile 2021

Messina al lavoro per accogliere turisti disabili

Ricevuto ha incontrato gli iscritti al corso ‘Operatori accoglienza turistica con bisogni speciali’

"I turisti con bisogni speciali rientrano in un'ampia casistica, con una serie di esigenze diverse che richiedono risposte adeguate oltre che servizi e viaggi ad hoc.". Lo ha detto Nanni Ricevuto, presidente della Provincia di Messina che ieri ha incontrato un gruppo di giovani iscritti al corso di "Operatori accoglienza turistica con bisogni speciali", finanziato dall'Ue e dal P.O. FSE Sicilia 2007/2013. In particolare, il settore turistico al quale si rivolge l'operatore è quello del "turismo accessibile" o "speciale", con particolare attenzione all'accoglienza di disabili e visitatori in stato di disagio.
Da parte sua, Ricevuto ha evidenziato l'importanza del connubio tra il percorso teso all'inserimento lavorativo dei giovani affetti da problemi di disabilità e la realizzazione del progetto che mira a creare un valido supporto ai bisogni turistici della provincia messinese per una migliore accoglienza del visitatore disabile. "In Italia – ha aggiunto – sono oltre un milione e cinquecentomila, una presenza consistente che richiede da parte delle istituzioni e dei privati lo sviluppo e l'integrazione di proposte turistiche accessibili, consapevoli che gran parte delle barriere potranno essere abbattute con l'apporto di assistenza specializzata ed esperta". Nel corso della mattinata i corsisti hanno effettuato una visita presso la Galleria provinciale d'Arte Moderna e Contemporanea "Lucio Barbera" e l'info-point turistico di Palazzo dei Leoni.

News Correlate