lunedì, 14 Giugno 2021

Parte da Palermo la campagna sul turismo accessibile in Italia

Si svolgerà a Palermo il prossimo 10 settembre il primo meeting itinerante dedicato al turismo accessibile che entro la fine del 2015 approderà anche a Bergamo, Rimini e Roma. Il progetto è dello Skal International Italia e coinvolgerà  tutte le città in cui hanno sede gli Skal Club, da Venezia a Cagliari, con l’obiettivo di monitorare la situazione esistente, incentivare il segmento e formare e informare gli operatori turistici sull’argomento. 

“Vogliamo avviare una grande azione di sensibilizzazione, formazione, concertazione e condivisione. In Italia le persone disabili o diversamente abili interessate a viaggiare – spiega il presidente nazionale Toti Piscopo – sono oltre 3 milioni e mezzo. Un numero che raddoppia se si considerano gli accompagnatori e che da solo spiega come anche il turismo accessibile costituisca, oltre che un impegno e dovere sociale, una nicchia di tutto rispetto sulla quale sarebbe opportuno investire con maggiore incisività.

Il tema è particolarmente sentito all’interno nel nostro sodalizio – sottolinea ancora Piscopo – e al momento del rinnovo del mio secondo mandato si è deciso di assegnargli un ruolo primario nell’attività sociale dello Skal Italia. Non a caso il consigliere addetto è Roberto Vitali, co-fondatore di Village for all – V4A®, il primo Marchio di Qualità Internazionale dell’Ospitalità Accessibile dove ha sviluppato V4AInside, il primo applicativo (APP registrata SIAE) utilizzabile per la mappatura delle informazioni sull’accessibilità delle strutture turistiche e di interesse turistico”.

“Liberi di” è il tema che è stato individuato per identificare l’azione dello Skal International Italia il cui svolgimento sarà declinato secondo la sede di svolgimento e con partner differenti utili a creare una stabile rete di collaborazione. 

News Correlate