sabato, 20 Luglio 2024

A Tutto Volume compie 15 anni e apre con omaggio alla tv

A Ragusa ha preso il via la 15^ edizione di ‘A Tutto Volume’ con l’evento speciale, 70 Volte Tivú:  una serata dedicata ai Settant’anni anni della televisione italiana, il 13 giugno su un grande palco allestito a Marina di Ragusa, condotta da Antonio Pascale e Paolo Verri.

Promosso da Fondazione degli Archi, il festival è diretto da Alessandro Di Salvo e si articola in varie sezioni curate e moderate da autori e intellettuali: Antonio Pascale, Massimo Polidoro, Federico Taddia e Paolo Verri.
Tra gli ospiti di questa edizione che fino al 16 giugno animeranno il centro storico di Ragusa: Stefania Andreoli, Viola Ardone, Luciano Canfora, Giobbe Covatta, Carlo Massarini, Giancarlo De Cataldo, Michele Masneri, Pegah Moshir Pour, Paolo Nori, Sigfrido Ranucci e Giorgio Vallortigara. A chiudere il Festival, domenica 16 giugno, sarà la giornalista Francesca Fagnani, con il suo romanzo Mala. Roma criminale (Sem) in dialogo con Antonio Pascale.

“Portare migliaia di persone nel centro storico di Ragusa per assistere a presentazioni di libri nella Regione d’Italia in cui si legge di meno; riunire i grandi nomi della narrativa, della saggistica e del giornalismo nella provincia più lontana dalle grandi capitali culturali italiane; creare turismo non con il mare o l’enogastronomia ma con proposte editoriali. Quelle che sembravano delle missioni impossibili, oggi, dopo quindici anni, sono la grande scommessa vinta da A Tutto Volume” dice il direttore Artistico.

Nei quattro giorni del festival si spazierà dalla letteratura alla scienza, dalla televisione al teatro, alla musica, ai nuovi linguaggi. Tra le tante proposte lo spettacolo letterario di Paolo Nori A cosa servono i russi, la prima lezione di musica classica tenuta da Nicola Campogrande, la biografia di Marguerite Yourcenar, raccontata da Eugenio Murrali, l’incontro con Sergio Rizzo sui privilegi dei politici italiani e una riflessione sul linguaggio con Yasmina Pani.

Tra gli incontri quello con l’attivista per i diritti umani e digitali Pegah Moshir Pour con il suo romanzo La notte sopra Teheran, la presentazione dell’ultimo libro di Giuseppe Culicchia, e l’incontro con l’attore Ninni Bruschetta per parlare del suo romanzo La scuola del silenzio. Ospiti del festival saranno anche Giobbe Covatta e Paola Catella con il libro a due mani Il commosso viaggiatore.

Tra gli altri appuntamenti quello con Carlo Massarini e il suo libro Vivo dal vivo 2010-2023 in cui racconta oltre cento concerti vissuti e fotografati. Il compositore Nicola Campogrande, sarà A Tutto Volume per una lezione aperta di musica classica, alla quale sarà possibile assistere gratuitamente.

News Correlate