venerdì, 4 Dicembre 2020

Bocelli a Noto: felice di tornare in Sicilia. Promuoverà i siti siciliani Unesco nel mondo

“Sono felice di tornare in Sicilia dopo tanto tempo e di cantare in uno dei luoghi più belli e suggestivi cioè la Cattedrale di Noto. Eseguirò questo concerto sulla splendida gradinata e sarà una serata all’insegna dell’arte in cui verranno celebrato i siti dell’Unesco che sono Patrimonio dell’Umanità”. Lo ha affermato Andrea Bocelli che sabato 24 ottobre, alle 19, terrà un concerto nella città per i siti Unesco siciliani accompagnato dall’orchestra e dal coro del Teatro Bellini di Catania.

In contemporanea ci sarà l’esposizione di sei monumentali sculture del maestro Mitoraj sulla scalinata della Cattedrale di San Nicolò. “Dedalo”, “Ikaria”, “Eros Bendato”, “Gambe Alate”, “Ikaro Alato” ed “Eros Alato Screpolato” resteranno nella città Barocca fino al febbraio 2021.

“Abbiamo affidato ad Andrea Bocelli – ha sottolineato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – il compito di promuovere i sette siti Unesco della Sicilia nel Mondo. Un grande concerto a Noto, nella valle del Barocco siciliano e del sud est siciliano. L’iniziativa arriva dopo l’esposizione delle opere dello scultore polacco Igor Mitoraj, un insieme di eventi culturali di grande suggestione e di grande fascino per fare della Sicilia un grande polo di attrazione nel Mediterraneo”.

“La bellezza è più forte della paura – ha osservato il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti – e siamo convinti che tutto questo passerà presto. Viviamo un momento di consapevolezza ritrovata e di amore per l’arte nelle sue tante declinazioni”.

News Correlate