mercoledì, 22 Maggio 2024

Lampedusa gioca la carta delle reti d’impresa

"Lampedusa è stata condannata ad essere luogo di confine. Io sono testardamente impegnata a rovesciare questo destino. L'unico strumento che ho a disposizione per ribaltare questo concetto è il racconto della verità. Nessuna rete, sociale o d'impresa, può esserci se non cominciamo ad indossare occhiali diversi per guardare il mondo e a far capire che Lampedusa è un luogo che sa esprimere formidabili attrattori turistici".
Lo ha detto il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, intervenendo al convegno 'Lampedusa: riscatto e rilancio turistico di una perla del Mediterraneo' organizzata da Sistemi formativi Confindustria, RetImpresa, Associazione italiana Confindustria alberghi, Confindustria Centro Sicilia, Confindustria Sicilia alberghi e turismo, con il patrocinio dell'assessorato alle Attività produttive della Regione siciliana e la collaborazione del Comune di Lampedusa.
In occasione dell'appuntamento, le associazioni di Confindustria e le istituzioni locali hanno puntato i riflettori sull'isola dell'arcipelago siciliano evidenziando gli strumenti utili per potenziarne il rilancio turistico a cominciare dalle reti di impresa come strumento in grado di sviluppare un sistema integrato, capace di agevolare la competitività delle aziende a vocazione turistica.
"Il Contratto di rete – ha detto Antonio Siracusa, delegato di Confindustria Centro Sicilia – rappresenta lo strumento che permette al territorio di competere sui mercati dell'offerta turistica valorizzando le potenzialità a volte inespresse di un comparto della nostra economia. E' auspicabile – conclude – che il Governo regionale, anche attraverso la nuova programmazione comunitaria, preveda misure che favoriscano l'utilizzo del contratto di rete".
Per Vincenzo Brignone, componente del Consiglio direttivo Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo, "una grande opportunità di rilancio per l'economia di Lampedusa, unicità del territorio e le enormi potenzialità dell'isola costituiscono la base per la creazione di una dinamica rete di imprese e, quindi, per un turismo di livello".
"Malgrado sia una delle isole più belle del Mediterraneo – ha concluso Giorgio Palmucci, presidente dell'associazione italiana Confindustria Alberghi – Lampedusa da troppo tempo è stata trascurata come destinazione turistica. Questo incontro è stato importante per aprire un confronto utile a favorire il turismo come chiave di rilancio per l'economia locale".

News Correlate