venerdì, 17 Settembre 2021

Ad Aci Trezza turismo accessibile anche sott’acqua

L’Area marina protetta Isole Ciclopi si apre al turismo subacqueo dedicato ai diversamente abili affetti da cecità, sordità e paraplegia. Con lo slogan “I am, I can, I do”, Life Onlus promuove, in collaborazione con il Cutgana (il centro di ricerca dell’Università di Catania) e l’Area marina un diverso modo di fare turismo subacqueo.

“Negli ultimi anni – ha spiegato Emanuele Mollica, direttore dell’area marina protetta castellese – il Cutgana e l’Amp Isole Ciclopi hanno predisposto ed attrezzato alcuni percorsi e servizi per le visite dei diversamente abili, tra cui il percorso tattile subacqueo, la pedana per l’accesso al battello con il fondo trasparente, l’abbattimento delle barriere nei centri visita e nell’hotel Cristal ed anche in altre riserve naturali gestite dal Cutgana nella Sicilia orientale”.

Grazie all’iniziativa, con i fondali dell’Amp Isole Ciclopi a far da sfondo, è stato dimostrato che i subacquei diversamente abili, con un addestramento adeguato e con il supporto di guide dedicate e formate, possono abbattere tutte le barriere e godere tranquillamente delle bellezze naturali. 

News Correlate