Un Ostello per rilanciare la Vucciria, prenotazioni aperte da settembre

Da un’idea di cinque giovani imprenditori palermitani nel 2021 aprirà al pubblico Ostello Vucciria, nell’edificio sopra la Taverna Azzurra. In via Maccheronai, infatti, sono partiti i lavori per il restyling del palazzo di tre piani, abbandonato da cinquanta anni, destinato a diventare un grande ostello della gioventù, come si legge su repubblica.it.

All’esterno sarà recuperato l’assetto del palazzo del 1700, ma all’interno le camere e gli spazi comuni saranno una sorta di “labirinto” in stile giapponese con tutte le tecnologie a servizio degli ospiti che potranno anche parcheggiare le bici e portare con sé gli animali da compagnia. E poi la lavanderia, gli spazi comuni, una terrazza su piazza Caracciolo e la collaborazione con associazioni artistiche per fare dell’ostello un punto di incontro e di scambio culturale.

“I lavori dureranno un anno — dice al quotidiano Angelo Fascella titolare dell’osteria Mangia e bevi che con Piero e Michele Sutera (titolari della Taverna azzurra), Pippo Pitarresi e Giovanni D’Alia dell’osteria Dadalia ha acquistato il palazzo — ma già a settembre si potranno prenotare le camere online che saranno disponibili da marzo del prossimo anno. Per noi è un modo per rilanciare il mercato e tutta la zona. La chiave è anche attrarre i turisti puntando su quello che di più bello abbiamo, la città storica e i suoi mercati”.

News Correlate