lunedì, 17 Maggio 2021

30 appuntamenti per la nuova edizione di Salvalarte di Legambiente  

Torna Salvalarte Sicilia, la storica campagna di Legambiente per la difesa e la valorizzazione del patrimonio culturale definito giunta alla 16esima edizione. La manifestazione inizierà oggi, giovedì 4 maggio, per concludersi lunedì 15 maggio. Tra le tappe di Salvalarte ci sono Castelvetrano, Francavilla di Sicilia, Partinico, Scicli, Siracusa, Taormina, Troina, Salemi, Giardini naxos, Agrigento, Messina, Segesta, Noto, Modica e Piazza Armerina.

“Salvalarte Sicilia è tornato dopo circa tre anni perché i nostri beni culturali continuano a non stare bene. La situazione si è aggravata perché manca, ormai da anni, una seria, attenta e virtuosa politica culturale della Regione”, ha detto il presidente regionale di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna presentando la nuova edizione nel sito delle Grotte dell’Addaura, a Palermo.

“Il lavoro e l’impegno per la tutela, la valorizzazione e la fruizione del nostro straordinario patrimonio culturale – ha aggiunto Zanna – deve continuare e con i trenta appuntamenti, tra dibattiti, visite guidate, trekking culturali, pulizia dei siti, previsti per questa edizione, teniamo viva l’attenzione dei cittadini ed operiamo concretamente dove la politica ha miseramente fallito”.

Zanna ha detto che le Grotte dell’Addaura “sono l’esempio negativo per eccellenza”. “Vogliamo, quindi, accendere i riflettori sul sito affinché si possano risolvere i problemi che tengono chiuso da ben 20 anni questo straordinario patrimonio”. Il tema della chiusura delle Grotte dell’Addaura sarà al centro, il 15 maggio, dell’ultimo appuntamento di Salvalarte Sicilia con un incontro dibattito nella Real Fonderia, a Palermo.

 

News Correlate