sabato, 25 Settembre 2021

A Petralia rivive la tradizione della ‘a Vecchia’

Tutto è pronto a Raffo di Petralia Soprana per l'appuntamento di domenica con "a Vecchia". Nella piccola borgata sarà rappresentata la tradizionale usanza dell'arrivo da "Vecchia", che un tempo avveniva l'ultimo giorno dell'anno, mantenuta fino alla fine degli anni sessanta. Con l'arrembaggio del più moderno "cenone di fine anno" l'appuntamento che affondava le proprie radici ai primi del 1800 venne messo in disparte.
Dopo tanto tempo, lo scorso anno, la manifestazione per ragioni organizzative è stata spostata alla vigilia della Befana. Quest'anno l'appuntamento, che coinvolge tutta la borgata, avrà due momenti: quello tradizionale dell'arrivo da "Vecchia" accompagnata da "U Viecchiu" e da tutti i volontari disposti a sfidare, in un clima fantasmagorico, le antiche viuzze acciottolate e tortuose, e quello legato alle Sacre Scritture con l'arrivo dei Re Magi. Il tutto architettato in quadri nei quali saranno rappresentati, come se fosse una commedia, dagli attori del "Teatro di Borgata" e non solo, la felicità, la povertà, l'invidia, la falsità, la speranza e la luce che squarcia le tenebre prodotta da un  grande falò, momento magico finale. Le varie scene saranno rappresentate in location individuate e allestite lungo il percorso che attraverserà l'intera borgata ad iniziare dalla parte alta del paese, passando per i vari quartieri, fino al "Giardino della Memoria" sito alle porte opposte di Raffo.

News Correlate