sabato, 6 Marzo 2021

Modica esce dal Distretto turistico degli Iblei: troppo caro e inutile

Il Comune di Modica lascia il Distretto turistico degli Iblei all’interno del quale è stato fin dalla sua costituzione avvenuta l’11 giugno del 2010. La decisione è arrivata nel corso di una riunione del consiglio comunale ed è contenuta in un atto deliberativo approvato con la clausola della immediata esecutività.

“La volontà di recedere dal Distretto nasce dalla necessità di contenere la spesa che si aggira sugli otto mila euro l’anno e le risultanze della gestione non hanno offerto beneficio all’ente – ha spiegato l’assessore alla Cultura, Maria Monisteri sul gds.it – rileva anche limiti e deficienze nella promozione del territorio a livello nazionale e internazionale per cui il buon senso impone il recesso dal Distretto. In mancanza della Provincia di Ragusa e non ha motivo di esistere. Se in otto anni, nel 2010 da quando è nato il Distretto, non è stato concluso niente è inutile insistere. Il nostro territorio va risollevato e in consiglio comunale si può trovare il modo, esistono le capacità, di elaborare un nuovo progetto turistico”.

News Correlate