Oltre 1 mln per le imprese ragusane che guardano al turismo sostenibile

Quasi due milioni di euro per sostenere le imprese che intendono realizzare progetti di sviluppo nei territori dei Comuni di Ragusa, Modica, Scicli, Ispica e Santa Croce Camerina. Sono già pubblicati, e sono stati aperti i termini per la presentazione delle domande, i due bandi del GAL Terra Barocca con cui vengono attivati l’ambito 1 e l’ambito 2 della sottomisura 6.4 C che prevede il supporto agli investimenti per la creazione o sviluppo di imprese extra-agricole nei settori commercio – artigianato – turismo – servizi – innovazione tecnologica.

In particolare il primo bando, che ha una dotazione finanziaria di 800 mila euro, prevede la “creazione di attività finalizzate alla trasformazione e valorizzazione delle produzioni agroalimentari di qualità ed attività extra agricole” mentre il secondo bando, con dotazione finanziaria pari a 1 milione e 20 mila euro, prevede la “creazione di attività di servizi per il turismo sostenibile (fruizione del territorio, valorizzazione, trasporti intermodali, promozione). Anche attraverso piccoli interventi per la fruizione dei beni”. In entrambi i casi il termine ultimo per presentare domande e progetti è fissato per il 2 marzo 2020. Ogni progetto è finanziabile fino a 100 mila euro, con un contributo del 75% a fondo perduto. Nelle prossime settimane il GAL Terra Barocca promuoverà dei focus informativi e degli incontri di animazione territoriale che coinvolgeranno i 5 Comuni di riferimento e le due sedi del gruppo di azione locale.

Inoltre nei giorni scorsi il Gal Terra Barocca, attraverso il bando riguardante la sottomisura 7.5 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”, offre un sostegno agli enti pubblici locali per gli investimenti a supporto dei servizi turistici. Potranno essere presentati progetti per la creazione di piccole strutture per l’accoglienza turistica, così come si potranno ristrutturare immobili pubblici da destinare ai servizi o attività collettive turistiche, artistiche e culturali, educative e naturalistiche. Agli interventi sono destinati un milione di euro. Il bando, che scade il 20 febbraio 2020, è rivolto esclusivamente agli enti pubblici che potranno così presentare dei progetti per innalzare i propri standard di accoglienza.

www.galterrabarocca.com.

News Correlate