lunedì, 1 Marzo 2021

Petralia Soprana batte tutti: è il Borgo dei Borghi d’Italia 2018

Anche questa volta è un borgo siciliano a ottenere il titolo di “Borgo dei Borghi”. Petralia Soprana infatti è riuscita a scalzare Subiaco (Lazio), Mel (Veneto) e Guardagrele (Abruzzo) grazie al 50% dei voti dati dal televoto e dalla preferenza espressa da Filippa Lagerback che faceva parte della giuria tecnica composta da Philippe Daverio e Mario Tozzi. Il paese madonita si aggiunge agli altri comuni siciliani che hanno già visto nelle scorse edizioni e cioè Gangi nel 2014, Montalbano Elicona nel 2015 e Sambuca di Sicilia nel 2016.

Il percorso verso il titolo è iniziato lo scorso nove ottobre quando sul sito www.rai.it/borgodeiborghi è stata pubblicata la pagina che conteneva i filmati di presentazione dei sessanta borghi in gara nella trasmissione di Rai 3 il Kilimangiaro tra i quali c’erano anche Ferla (Sr) e Montalbano Elicona (Me).

All’annuncio di Camila Raznovich in paese sono iniziati i festeggiamenti. La gente si è radunata nella piazza del Popolo e nonostante il freddo e la pioggia ha festeggiato e brindato sulle note della banda musicale che ha suonato fino a notte fonda.

“Grazie all’impegno e alla collaborazione di tutti – ha affermato il sindaco Pietro Macaluso – abbiamo raggiunto un obiettivo importante non solo per Petralia Soprana ma per tutto il territorio madonita. L’ottimo impatto suscitato dal nostro paese, che ci ha dato la vittoria, certifica la bellezza del nostro territorio e della Sicilia. I nostri borghi sono dei veri e propri scrigni che racchiudono bellezze artistiche, culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche. Bisogna pensare ad un’unica strategia di valorizzazione per creare percorsi turistici capaci di attrarre viaggiatori e generare ricadute occupazionali”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Commissario dell’Ente Parco delle Madonie, Salvatore Caltagirone: “Sono certo che questo riconoscimento contribuirà a dare ulteriore visibilità all’intero Parco delle Madonie, già protagonista in altri contesti europei ed extraeuropei e a far rilanciare un target turistico che muove attraverso guide turistiche selezionate alla ricerca di monumenti e luoghi di interesse di notevole pregio artistico ed architettonico”.

Per il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, il riconoscimento ottenuto da Petralia Soprana “è la conferma che nella nostra regione ci sono delle bellezze uniche che vanno valorizzate e fatte conoscere. Per agevolare questo percorso abbiamo inserito già nella Legge di stabilità dello scorso anno un milione di euro a favore di quei Comuni che riescono a conquistare un primato in un contesto nazionale o internazionale. E’ un incoraggiamento, uno stimolo alle amministrazioni locali a fare sempre di più per promuovere i propri territori, anche se è solo un punto di partenza”.

 

News Correlate