lunedì, 18 Gennaio 2021

Scala dei Turchi, Comune cede diritti per sanare contenzioso con privati

Per risolvere il contenzioso tra il Comune di Realmonte e la famiglia proprietaria della Scala dei Turchi, l’amministrazione comunale è pronta a cedere i diritti su uno dei siti di maggiore attrattività della Sicilia.

Il Comune ha infatti preparato una bozza d’accordo “che dovrà essere approvata dalla giunta e dal consiglio, che ci permetterebbe di gestire il bene materiale della Scala dei Turchi, secondo un efficace progetto di gestione e tutela con risvolti economici e occupazionali”, dice il sindaco Calogero Zicari.

“La bozza prevede – aggiunge – che Scala dei Turchi diventi di proprietà esclusiva del Comune di Realmonte e che quindi potrà gestirla e con introiti esclusivi per la pubblica amministrazione nel caso di accesso a pagamento. Gli eventuali ricavi del brand ‘Scala dei Turchi’, invece, andrebbero ripartiti per un periodo di 70 anni, in misura pari al 70% al privato e al restante 30% al Comune. Alla scadenza la titolarità del brand e gli eventuali ricavi passeranno per intero al Comune”.

Ma sulla questione il gruppo del Pd all’Assemblea regionale siciliana ha firmato un’interrogazione, ritenendo che la cessione dei diritti a un privato “è inconcepibile per uno dei luoghi simbolo che ha promosso l’immagine dell’Isola a livello internazionale”.

“Dopo anni di lavoro, questa proposta – ribatte il sindaco – ci consentirebbe di gestire a pieno titolo il bene con la possibilità di una concreta tutela e con ricadute in termini di occupazione e sviluppo dell’intero territorio comunale e di auto sostenibilità”.

News Correlate