sabato, 26 Settembre 2020

Turismo accessibile come risorsa per il territorio, se ne parla ad Agrigento

‘Sistema Integrato di Accessibilità For All’ è il titolo del progetto che presentato oggi presso la sede del Distretto turistico Valle dei Templi, finanziato all’interno del Programma Operativo Regionale FESR Sicilia 2007/2013 e assegnato tramite gara d’appalto dell’ente capofila Comune di Agrigento alla società Space S.p.A. e alla Manno Angelo.

L’iniziativa mira a valorizzare il sistema turistico locale attraverso una serie di iniziative e servizi finalizzati a potenziare l’accessibilità ‘for all’.

La prima fase del progetto ha previsto un censimento di circa 150 strutture turistico ricettive all’interno delle province di Agrigento e Caltanissetta, dove sono state raccolte le informazioni in relazione all’accessibilità degli ambienti e dei servizi offerti: le strutture che hanno aderito all’iniziativa verranno poi inserite all’interno del nuovo sito web del Distretto Turistico, con una scheda anagrafica dedicata, che rappresenterà una vetrina promozionale per la struttura stessa, ma che saprà anche fornire i parametri per i vari livelli di accessibilità, secondo un filtro che consente di selezionare, ad esempio, difficoltà di deambulazione, esigenze visive o uditive, intolleranze o allergie alimentari.

Oggi è in programma un primo evento al quale potranno partecipare tutti gli operatori turistici del territorio, oltre che gli enti e le associazioni, per far comprendere come l’accessibilità alle strutture ed ai servizi per tutti rappresenti un valore, con ricadute reali sul singolo, come sull’identità̀ dell’intero contesto territoriale.

Previsti interventi da parte di Roberto Vitali, CEO di Village for all – V4A; Pete Kercher, ambasciatore Design for all Europe; Bernadette Lo Bianco, esperta di turismo e presidente’associazione ‘Sicilia Turismo per Tutti’; Dino Angelaccio, consulente Rete Italia Jonica.

Successivamente il progetto proseguirà poi con il censimento dei punti di interesse turistico-culturale in chiave accessibile, e con la realizzazione di una App per la visita accessibile del territorio, anche attraverso la realizzazione di appositi itinerari ‘for all’ e di cartelli direzionali di segnalazione turistica sul territorio del Distretto Turistico.

 

News Correlate