Home > Turismo

Sicilia al top delle isole del Mediterraneo per l’estate 2022

Turismo

La Sicilia si colloca al primo posto delle migliori isole del Mediterraneo dove trascorrere le vacanze del 2022. A stilare la classifica Musement, la piattaforma digitale per scoprire e prenotare esperienze di viaggio in tutto il mondo, che ha compilato una guida essenziale per chi è ancora indeciso o una fonte d’ispirazione per chi ha già scelto dove andare. Per comporre la classifica sono stati presi in considerazione diversi fattori che, combinati insieme, rivelano l’isola perfetta per l’estate. Nello specifico è stato analizzato: il numero di attività da fare sull’isola, il numero di spiagge Bandiera Blu, il budget medio per una settimana, il numero di ore solari, la temperatura media dell’acqua e, come punto extra, la presenza di uno o più siti Patrimonio Mondiale Unesco. Il risultato è una lista completa di 50 isole spettacolari.

Ecco dunque la top 10

 

1. Sicilia, Italia (100/100 punti): ad aggiudicarsi la prima posizione è la più grande delle isole italiane. La Sicilia vince grazie al suo patrimonio artistico-culturale immenso, vantando siti Unesco d’inestimabile valore. Tra questi, impossibile non citare la Valle dei Templi di Agrigento e il circuito della Palermo arabo-normanna. Non sono da meno le spiagge dell’isola, tra cui Marina di Ragusa a sud, che si conferma Bandiera Blu anche quest’anno, e, a nord, spiaggia Lampare a Tusa, dal fascino selvaggio. Completano il quadro le attrazioni naturali, come l’Etna e le Gole dell’Alcantara, escursioni emozionanti e adatte a chi è in cerca di un po’ di avventura.

 

2. Creta, Grecia (87,5/100 punti): la più grande delle isole greche vanta un numero impressionante di spiagge Bandiera Blu, con sabbia bianca e acque cristalline, che non hanno nulla da invidiare al Mar dei Caraibi. Tra queste, le spiagge di Kissamos e del nord-ovest dell’isola sono le più famose. Ma Creta non propone soltanto vita da spiaggia e vale la pena visitare anche i numerosi siti archeologici dell’antica civiltà minoica, tra cui il famoso Palazzo di Cnosso e il meno noto sito di Zakros. Infine, per quanto riguarda le bellezze paesaggistiche, imperdibile un trekking nelle Gole di Samaria, lungo 13 km, che collega il paese di Omalos ad Agia Roumeli.

 

3. Cipro (82,2/100 punti): l’Isola dell’Amore si aggiudica la medaglia di bronzo, distinguendosi per acque del mare particolarmente calde e piacevoli, con una temperatura intorno ai 27 gradi durante i mesi estivi. Con un budget necessario per una settimana di vacanza relativamente basso e numerose spiagge Bandiera Blu, il paese è una destinazione di vacanza perfetta. La città di Paphos, dichiarata Patrimonio Mondiale Unesco, attrae ogni anno frotte di turisti grazie alla sua storia e alla sua bellezza. Iconica Petra tou Romioú, la famosa “Roccia di Afrodite”, dove leggenda narra sia nata la dea dell’amore.

 

4. Sardegna, Italia (61,1/100 punti): la seconda isola italiana sul podio, la Sardegna è famosa a livello internazionale per le sue spiagge paradisiache. Ad essere premiate dal riconoscimento Bandiera Blu sono soprattutto i lidi della costa settentrionale, con Santa Teresa Gallura, Aglientu, Palau e le loro cale spettacolari dalle acque pulitissime. A sud, invece, si trova il bel capoluogo, Cagliari, con le sue vedute panoramiche e i monumenti storici. Infine, Su Nuraxi di Barumini, nell’entroterra, è un antico villaggio della civiltà nuragica, un Patrimonio Mondiale Unesco unico nel suo genere.

 

5. Rodi, Grecia (55,7/100): tra il centro storico di Rodi città, Patrimonio Mondiale Unesco, il sito archeologico di Kamiros e i numerosi castelli del XV secolo, Rodi è ricca di attrazioni da visitare per fare un tuffo nel passato dell’isola. Ma a conquistare i vacanzieri sono anche le belle spiagge, con acque dalla piacevole temperatura intorno ai 25 gradi, e gli incontaminati paesaggi naturali. Per una pausa di relax al 100%, consigliate le Terme di Kalithea, rinomate per le loro proprietà curative. Infine, tra le escursioni più famose ci sono quelle verso l’isola di Symi e al Monastero di Panormitis.

 

6. Maiorca, Spagna (39,9/100 punti): tra i fattori analizzati, Maiorca si distingue per il numero di attività da fare, con attrazioni anche molto diverse tra loro, che incontrano i gusti di ogni tipologia di vacanziero. Per chi ama le escursioni nella natura, la Sierra de Tramontana è una tappa imperdibile, riconosciuta dall’Unesco come sito Patrimonio Mondiale. Ma vale la pena visitare anche le graziose cittadine, tra cui Alcudia, Pollença, Valldemossa, Deià e Sóller. Infine, con circa 300 spiagge e parchi acquatici adatti anche a chi viaggia con bambini, Maiorca non ha nulla da invidiare alle altre isole in classifica.

 

7. Malta (36,1/100 punti): l’isola di Malta è una destinazione molto affascinante. La Valletta, la capitale, è insignita del titolo di Patrimonio Mondiale Unesco dal 1980 e stupisce per la sua architettura stratificata, un mix di diversi stili e diverse epoche. Anche la città fortificata di Mdina e le Tre Città (Birgu, Bormla e Senglea) sono tappe imperdibili, dove poter scoprire la storia dell’isola. Belle e apprezzate le spiagge maltesi, tra cui Blue Lagoon, Golden Bay e Paradise Bay, solo per citarne alcune.

 

8. Cefalonia, Grecia (30,8/100 punti): con oltre 40 spiagge distribuite su 250 km di costa, Cefalonia è la destinazione perfetta per chi cerca una vacanza tranquilla, a contatto con una natura lussureggiante e acque calde e cristalline. Tra le spiagge più famose ci sono quelle di Kimmila, Foki, Emplisi, Vouti e Myrtos. E se ci si stanca della vita da spiaggia, vale la pena visitare anche i pittoreschi villaggi di pescatori, dove mangiare pesce freschissimo e altre specialità locali.

 

9. Gerba, Tunisia (30,4/100 punti): Gerba è l’isola più grande del Nord Africa ed è anche una destinazione particolarmente amata dai turisti, grazie al suo fascino esotico e alle spiagge di sabbia fine. Houmt Souk, la capitale, conquista con le sue case bianche, con porte e finestre rigorosamente blu, le strade strette, i suk tradizionali, le moschee e i ristoranti tipici. Mentre, tra le spiagge più belle ci sono La Seguia, Sidi Yati ed El Hachen. Come bonus aggiuntivo, tra tutte le isole analizzate Gerba è la seconda più economica.

 

10. Zante, Grecia (30,2/100 punti): l’attrazione più famosa di Zante è senza dubbio la spiaggia di Navagio, caratterizzata dal relitto di un mercantile naufragato sulla costa. Ma questa bella isola greca conta un’infinità di spiagge dalle acque turchesi. Tra queste, si distinguono per bellezza quelle di Limnionas, Keri e Marathonissi (la famosa isola delle tartarughe). Per scoprire la cultura e le tradizioni del posto, una visita a uno dei tanti paesini di Zante è obbligatoria. Tra questi, Kampi vanta un bellissimo panorama dove ammirare splendidi tramonti, mentre a Bochali si può visitare un’antica fortezza veneziana.

 

L’Italia non soltanto scala la top 10 con le sue isole principali, Sicilia e Sardegna, ma riesce a difendersi bene anche con isole minori dalla straordinaria bellezza. Tra queste, menzione d’onore alla piccola Lipari che, con i suoi 37 km², si piazza al quindicesimo posto. E d’altronde l’isola stessa, insieme all’arcipelago delle Eolie di cui fa parte, è riconosciuta come Patrimonio Mondiale Unesco, rappresentando uno splendido esempio di nascita e sviluppo di un’isola vulcanica.


News Correlate