venerdì, 23 Ottobre 2020

Turismo sostenibile, teatro, treni e bike: ecco la Sicilia all’Itb

Il turismo sostenibile, ma anche quello enogastronomico e culturale, accanto alla valorizzazione degli itinerari in treno. Sono questi i punti principali del programma di iniziative che l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, ha illustrato alla Itb di Berlino nel corso di una conferenza stampa nello stand Sicilia.

“Quest’anno – ha detto Barbagallo, come si legge su quotidianodiragusa.it ­ sarà l’anno internazionale del turismo sostenibile e, per questo, abbiamo puntato molto su iniziative e progetti che riguardano questo segmento turistico per raggiungere l’obiettivo di far diventare la Sicilia la quarta destinazione d’Italia. Stimiamo un aumento di presenze turistiche del 40%”.

Al mercato tedesco è stata presentata la guida “Mountain Bike in Sicilia”, che raccoglie 55 itinerari tra Agrigento, Trapani, Palermo e i Parchi delle Madonie Nebrodi ed Etna. Quindi il calendario di circa 35 eventi, in programma da marzo a ottobre prossimo, organizzati in tutta la Sicilia, per la promozione dei prodotti Dop e delle eccellenze enogastronomiche: dal pistacchio di Bronte, al tonno rosso di Favignana al cioccolato di Modica.

Barbagallo ha quindi annunciato il ritorno di “Anfiteatro Sicilia”, il progetto che vede protagoniste le eccellenze dei teatri pubblici siciliani (Teatro Massimo di Palermo, Bellini di Catania, Biondo di Palermo, Vittorio Emanuele di Messina, Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana) che si esibiranno nei teatri antichi (Teatro di Taormina, di Segesta, Selinunte, Palazzolo Acreide, Morgantina e di Tindari).

Presentato anche il programma dei treni storici nell’ambito dell’iniziativa “I binari della cultura in Sicilia”, promossa in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato. Previsti 5 treni storici che, da maggio a dicembre, consentiranno di scoprire alcuni degli itinerari più suggestivi della Sicilia: il “Treno del Barocco” che toccherà la linea Siracusa­Vittoria, il “Treno dei Templi” tra Agrigento e Porto Empedocle, i “Treni del Mito” tra Catania e Taormina, il “Treno dell’infiorata” tra Catania e Noto, il “Treno del cioccolato” tra Caltanissetta e Modica.

E l’iniziativa “Sulle orme di Federico II”, un viaggio promosso dalla Fondazione Federico II per riscoprire i luoghi, i siti storico-monumentali e le fortificazioni militari riconducibili al periodo dell’imperatore svevo.

Infine, Giarre ospiterà la 1^ edizione del ‘Garden Festival del Mediterraneo’, promosso dalla Fondazione Radicepura. Dal 21 aprile al 21 ottobre, nel parco botanico della Fondazione Radicepura, sarà possibile visitare 14 giardini, realizzati con le piante più originali coltivate da Piante Faro, che raccoglie 800 specie e oltre 5000 varietà di piante: tropicali, grasse, aromatiche, alberi mediterranei e agrumi.

News Correlate