pancrazio di leo
  • Eolie e Taormina, stagionali al collasso: senza reddito sino a ripresa stagione estiva

    Un dramma silenzioso, quello dei lavoratori stagionali del turismo e del commercio. A denunciarlo è la Fisascat Cisl Messina nel corso del suo ultimo esecutivo provinciale. Il 40% di loro, infatti, proprio in questi giorni di Natale ha finito di percepire l’indennità di disoccupazione, la Naspi, e s ...

  • Il San Domenico potrebbe riaprire a Pasqua, convocati i lavoratori

    Potrebbe aprire forse già per Pasqua lo storico Hotel San Domenico di Taormina dove anche in questi giorni i lavori di restyling proseguono senza sosta. In particolare, secondo quanto scrive La Sicilia, oltre a un adeguamento delle stanze a standard di super-lusso, si sta realizzando una spa destina ...

  • A Taormina è già inverno: chiusi più della metà degli hotel

    Anche quest’inverno a Taormina è fallito qualsiasi vano tentativo di destagionalizzare. Secondo i dati riferiti dal segretario regionale aggiunto della Fisascat-Cisl, Pancrazio Di Leo a La Sicilia, “molti alberghi hanno chiuso i battenti e quelli aperti (alcuni dei quali hanno già comunicato l’immin ...

  • Ebrts, al via la fase di rilancio voluta dal presidente Mennella

    L’Ente Bilaterale Regionale per il Turismo Siciliano (Ebrts) avvia una nuova fase di rilancio dell’organismo paritetico. Durante l’assemblea di lunedì scorso a Palermo, nel corso della quale è stato rinnovato il collegio dei sindaci, Cesare Tajana è stato nominato presidente del Collegio Sindacale. ...

  • Né Naspi né reddito di cittadinanza: timori tra gli stagionali di Taormina

    Ancora una volta Taormina potrebbe diventare il fulcro della possibile nuova protesta generale dei lavoratori stagionali del turismo siciliani. A tre anni e mezzo di distanza dall’adunata generale di quel 15 aprile 2015 che vide scendere i lavoratori in piazza a Taormina (e a Milano e Roma) i lavora ...

  • 15 mila disoccupati nel turismo dal 30 ottobre a Taormina: la denuncia dei sindacati

    Malcontento nel comprensorio tra Taormina e Giardini Naxos per i lavoratori nel turismo: 15mila persone, includendo l'indotto di tutto il territorio, secondo le stime dei sindacati, sono quelle licenziate dalla fine di ottobre. Da ormai quasi due settimane, infatti, molti alberghi, ristoranti, bar e ...