domenica, 6 Dicembre 2020

Covention Bureau Toscana e Sicilia insieme al Cibtm

Rappresenteranno la destinazione Italia ai meeting planner asiatici

Toscana e Sicilia si uniscono per promuovere l'Italia verso il turismo asiatico. È questo il risultato dell'inedita intesa promozionale messa in piedi da Firenze Convention Bureau e Sicilia Convention Bureau per la 6^ edizione di China Incentive Business Travel and Meetings Exhibition (Cibtm), la più importante fiera asiatica per il mondo dei meeting planner, tenutasi a Pechino dal 30 agosto al 1 settembre 2011, che ogni anno ospita circa 4.000 visitatori, 400 buyer e quasi 400 espositori da tutto il mondo. La decisione di condividere lo stand è venuta alla luce delle esperienze passate, che hanno confermato quanto la clientela cinese sia interessata a più destinazioni in un unico viaggio. Per quanto riguarda il Fcb, parallelamente alla fiera, il consorzio è stato affiancato dalla collaborazione di Promofirenze – Camera di Commercio in loco per organizzare incontri mirati verso aziende cinesi opportunamente selezionate. Fcb ha potuto rappresentare la Regione Toscana nel suo insieme a seguito dell'intesa raggiunta tra Toscana Promozione e Fcb di affidare a quest'ultimo un ruolo di capofila nella promozione delle destinazioni congressuali toscane per il 2011, facendosi portavoce all'estero dei 7 Convention Bureau regionali. "La destinazione Italia desta sempre un grande fascino verso i paesi orientali, su tutti quello cinese. Pur essendo una fiera giovane ed un mercato degli eventi ancora in via di sviluppo per Firenze abbiamo registrato un grande successo, con oltre 50 colloqui effettuati e, anche nel nostro caso, una moltitudine di biglietti da visita lasciati al desk", ha detto Eleonora Odorino, responsabile commerciale. La scelta di cooperazione fra i 2 Convention Bureau è motivata non solo dalla sintonia che si è venuta a creare tra le 2 aziende, ma anche dalla complementarietà delle 2 destinazioni, che riescono ad offrire esperienze diverse e quindi facilmente assemblabili in un unico viaggio. La collaborazione ha reso possibile di presentarsi come ‘Italia', generando maggiore attenzione tra i potenziali clienti presenti in fiera. Denominato per l'occasione ‘The best of Italy', lo stand ha cercato di dare un assaggio del Bel Paese attraverso immagini distintive dei paesaggi ed eccellenze famose in tutto il mondo, oltre a momenti di degustazione di prodotti tipici siciliani e toscani ed offerta di gadget promozionali, questi andati a ruba fra i visitatori della fiera.

News Correlate