giovedì, 19 Maggio 2022

Strutture alberghiere sostenibili, se ne parla ad Hotel 2011

Il 17 ottobre congresso con esperti di fama internazionale

Castelli, antichi centri storici, paesi rurali e ambiente magnifico. Sono questi gli assi vincenti del turismo trentino. Negli ultimi anni in Trentino Alto Adige sono state costruite strutture rispettose dell'ambiente tanto da diventare sinonimo di bioarchitettura in Italia. Questi temi sono stati al centro dell'attenzione di tutte le edizioni di ‘Hotel', fiera internazionale specializzata per alberghi e gastronomia, e in particolar modo dal 2009, quando è stato presentato il nuovo marchio di certificazione energetica ‘KlimaHotel'. Anche quest'anno viene riconfermata la volontà di procedere all'analisi e allo studio di tecnologie e tipologie costruttive destinate alla ricezione turistica con un particolare focus rivolto al paesaggio e alla cultura del territorio.
Nel pomeriggio di lunedì 17 ottobre, in occasione di Hotel 2011, in programma a Bolzano fino al 20 ottobre, saranno presenti tecnici, esperti e architetti del paesaggio di fama internazionale, che si confronteranno sui nuovi traguardi imposti da un'architettura moderna di buona qualità e dalla sostenibilità ambientale. Saranno toccati i temi della costruzione in zone alpine, anche attraverso la presentazione e l'analisi di esempi concreti di costruzioni alberghiere già realizzate secondo criteri architettonici in pieno rispetto della cultura e del paesaggio. Ospite d'onore Christina Segni della Foster and Partners di Londra che parlerà del progetto del primo hotel a 7 stelle d'Italia previsto per Selva Gardena. Il congresso ‘Cultura – Architettura – Paesaggio' è i programma il 17 ottobre a Fiera Bolzano durante la 35^ edizione di ‘Hotel'. 

News Correlate