sabato, 20 Luglio 2024

Dal 1° aprile riaprono i Giardini di Castel Trauttmansdorff

‘Regalati del tempo – Il Giardino come luogo di benessere’ è il titolo per esteso del tema del 2022, che ha l’obiettivo di fare vivere ai visitatori di Trauttmansdorff il giardino come luogo in cui ricaricarsi di energia positiva e dedicarsi del tempo, attraverso attività, spunti e un percorso dedicato. Le meravigliose fioriture dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, che in primavera iniziano con le distese di tulipani variopinti, le numerose varietà di camelie, i ciliegi ornamentali giapponesi, il pendio ricoperto di rododendri, sono uno spettacolo così sorprendente da riempire l’anima e infondere serenità.
Dedicarsi del tempo ai Giardini di Castel Trauttmnsdorff avrà come obiettivo quello di ritrovare le energie perdute per lo stress quotidiano e di riappropriarsi dei ritmi biologici dimenticati per la costante fretta nel fare tutto.
I Giardini hanno, infatti, in programma diverse attività che accompagneranno gli ospiti in questa dimensione “rigenerativa”: un percorso di 10 stazioni, dislocate in tutta l’area e indicate da appositi segnali, che inviteranno i partecipanti a compiere determinate azioni per entrare in contatto diretto con la natura; un percorso da fare a piedi nudi in un’area dedicata e numerosi workshop per scoprire nuove sensazioni. Tra questi ultimi, “Esperienza dei sensi”: ogni sabato di maggio, dalle 14.15, guide esperte accompagneranno i partecipanti (non più di 15) attraverso gli ambienti botanici in fiore dei Giardini, proponendo un momento rigenerante nel verde in cui i sensi saranno pronti a cogliere tutti i segnali primaverili della natura, i fiori che sbocciano nelle varie tonalità, i profumi e gli aromi rivitalizzanti che viaggiano nell’aria. Durata 120’, costo 10.50€ a persona, escluso l’ingresso.
Parallelamente, il Touriseum, il Museo provinciale del turismo, contribuirà alla realizzazione di un’esperienza completa ed entusiasmante grazie alla mostra “Borse, trolley e valigie – Viaggio nella storia dei bagagli”, che ripercorre come gli oggetti da viaggio si sono trasformati nel tempo.
Per informazioni sui Giardini di Castel Trauttmansdorff: www.trauttmansdorff.it

 

News Correlate