Scalo Aosta, atterrato il primo ‘jumbolino’ dalla Svezia

Volo dimostrativo organizzato dall’Adva in vista della partenza dei voli charter da febbraio

Sabato scorso, dopo 50 anni di attività, al Corrado Gex di Aosta è atterrato  un quadrimotore ad ala alta con capienza di 112 posti. Il 'jumbolino', della compagnia Malmo Aviation proveniente da Goteborg, in Svezia, ha effettuato una prova strumentale in previsione dell'avvio dei voli charter da e per Francia, Inghilterra e nord Europa. Il volo sperimentale e dimostrativo è stato organizzato da Avda, società che gestisce lo scalo valdostano, ''per promuovere – come ha detto Michele Costantino, presidente e ad della società – le nuove opportunità anche turistiche che offre la Valle d'Aosta entrando nel circuito dei collegamenti aerei". Il primo volo charter è previsto nel mese di febbraio dopo che saranno completate le procedure burocratiche con l'Enac per la certificazione.

News Correlate