mercoledì, 22 Maggio 2024

La rete d’informazione turistica del Friuli esempio per altre regioni

Realizzata in maniera originale, ma soprattutto funzionale, l’organizzazione della rete di informazione e accoglienza turistica del Friuli Venezia Giulia ha raggiunto uno standard qualitativo elevato ed ora è imitata dalle altre regioni d’Italia. “E’ un po’ il nostro fiore all’occhiello in fatto di turismo – ha detto il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore al Turismo Sergio Bolzonello – e siamo l’unica regione in Italia ad avere una regia diretta e univoca; richiede uno sforzo notevole di coordinamento, ma oggi siamo di esempio alle altre regioni”.

La rete territoriale si basa su quattordici punti informativi PromoTurismoFVG, 10 punti Iat gestiti dai Comuni, ulteriori ventisei gestiti dalle Pro Loco e diciassette infopoint a gestione mista. In tal modo la copertura è diffusa su tutto il territorio regionale e può contare su una forza lavoro multilingue di 54 unità, in attività per 362 giorni all’anno e con aggiornamenti continui mediante specifici corsi.

News Correlate