lunedì, 25 Gennaio 2021

Bagagli a Fiumicino, Adr: servizio garantito fino al 12 gennaio

Il rischio è il blocco dei voli anche se Enac promette meno disagi possibili per i pax

Le compagnie che a Fiumicino utilizzano il sistema di smistamento bagagli Net 6000, "hanno parzialmente corrisposto l'importo dovuto" e "la copertura ricevuta permette, secondo il gestore Adr, che il servizio venga mantenuto in funzione fino a giovedì 12 gennaio prossimo". Lo rende noto l'Enac precisando che l'eventuale blocco a terra degli aerei per le compagnie che non pagano "non potrà essere richiesto prima di tale data". L'Enac auspica che si trovi al più presto una soluzione. "Qualora fossimo costretti a fermare qualche aereo, sarà fatto in modo selettivo e cercando di arrecare il minor danno possibile ai passeggeri" sottolinea il presidente dell'Enac, Vito Riggio. 
Il numero uno dell'Ente ha spiegato che le compagnie che aderiscono all'alleanza SkyTeam, fra cui Alitalia, "hanno versato per i prossimi 15 giorni ad Aeroporti di Roma 0,39 centesimi a bagaglio per il servizio di smistamento rispetto alla tariffa di 1,86 centesimi, per cui il gestore ha calcolato che il versamento valga per soli due giorni e mezzo. Se le compagnie fanno un ulteriore sforzo per aumentare la cifra, si può considerare avviata la fase di pagamento altrimenti è solo rinviato di due giorni il controllo sottobordo" da parte degli ispettori dell'Enac delle fatture pagate dalle compagnie in assenza delle quali l'autorità dell'aviazione civile può fermare a terra gli aerei.

News Correlate