lunedì, 6 Febbraio 2023

Ita punta sul lungo raggio: ecco i nuovi voli diretti da marzo

“Noi entro la fine del piano avremo un bilanciamento tra aerei wide body e narrow body che sarà superiore al 30%, quindi una riallocazione di capacità importante sul lungo raggio. Già quest’anno al nostro primissimo volo, che è il Fiumicino-New York, aggiungeremo alla fine di marzo i voli diretti da Fiumicino a Miami e Boston, poi ripartiremo con aprile con un volo da Malpensa verso New York e aggiungeremo in giugno da Roma verso Los Angeles, Buonos Aires, San Paolo e Tokyo”. Lo ha detto l’ad di Ita Airways Fabio Lazzerini al webinar “Gli aeroporti oltre la pandemia: come ripartire?” organizzato dall’associazione Aeroporti 2030.

“Siamo la compagnia che il governo italiano ha deciso di costituire per avere un vettore nazionale – ha aggiunto Lazzerini, ma noi vogliamo meritarci di essere la compagnia di bandiera. Siamo una start up a tutti gli effetti, la compagnia nasce estremamente snella, che comincia ad avere performance e risultati importanti: siamo sia a gennaio che a febbraio primi al mondo per puntualità con più del 96% dei nostri voli atterrati in orario, siamo la prima al mondo per regolarità. Sono numeri che non dico per vanteria ma perché dimostrano un’azienda che funziona. Essere puntuali e regolari vuol dire che tutti i pezzettini dell’azienda stanno funzionando. Siamo all’inizio, siamo partiti con una flotta 52 aerei, che già quest’anno passeranno a 78. Entrerà in servizio la nostra nuova ammiraglia, l’A350. Il nostro impegno, che abbiamo con il governo, è di creare un’azienda che sia profittevole e che non debba più rimettere le mani nelle tasche dei cittadini, che attraverso le tasse finanziano l’azienda. Vogliamo un’azienda profondamente sostenibile da un punto di vista ambientale”, ha concluso Lazzerini.

News Correlate