martedì, 23 Luglio 2024

Guida del Gambero Rosso, Lombardia al top ma il Sud recupera

Crescono da 44 a 47 gli indirizzi di eccellenza della ristorazione italiana premiati con le ‘Tre Forchette’ dalla guida Ristoranti d’Italia 2024 del Gambero Rosso. Al top Massimo Bottura e Niko Romito, entrambi con un punteggio di 96 centesimi, raggiunti appena sotto da Heinz Beck e Enrico Crippa, mentre perde una forchetta, scivolando dall’empireo, Vissani che resta nella guida con ‘Due Forchette’.

Nella geografia delle insegne top, con un boom di insegne green e un maggiore protagonismo femminile, la Lombardia gioca i ruolo di superstar, ma è tallonata da Piemonte e Puglia per numero di eccellenze. Di fatto, nel volume con 2.485 insegne recensite, e 324 novità per mangiare e bere, si assottigliano le differenze tra Nord e Sud. Alla sua 34^ edizione, la schiera delle ‘Tre Forchette’ registra sette nuovi ingressi. Tutte al Nord come Guido di Serralunga d’Alba, l’Antica Corona Reale di Cervere, Del Cambio di Torino (che fanno salire il palmares
piemontese ai più alti livelli), l’Atelier Moessmer Norbert Niederkofler di Brunico, l’Harry’s Piccolo di Trieste con le due eccezioni meridionali del Kresios di Telese Terme in Campania e il Pashà di Conversano in Puglia. In un gremito Teatro Quirino a Roma tanti i giovani sul palco dei 21 Premi speciali, e molti big accompagnati dalla propria brigata e da chi sta in sala.

News Correlate