sabato, 16 Gennaio 2021

Iata: roadmap biosicurezza per riavviare i voli in vista riapertura frontiere

La IATA ha pubblicato Biosecurity for Air Transport: A Roadmap for Restarting Aviation che delinea la proposta di misure temporanee di biosicurezza. “La tabella di marcia mira a fornire la fiducia necessaria ai governi per consentire la riapertura delle frontiere ai viaggi passeggeri; e la fiducia che i viaggiatori dovranno tornare a volare”, spiega Iata in una nota.

“Non esiste un’unica misura che riduca il rischio e consenta un riavvio sicuro del volo – ha dichiarato Alexandre de Juniac, direttore generale e CEO della IATA. – Ma le misure di stratificazione che sono implementate a livello globale e reciprocamente riconosciute dai governi possono ottenere il risultato necessario. Questa è la più grande crisi che l’aviazione abbia mai affrontato. Un approccio stratificato ha funzionato con sicurezza. È anche la strada per la biosicurezza”.

Tra le varie misure, oltre al rispetto del distanziamento, in aeroporto e in volo, misurazione della temperatura dei passeggeri, l’uso di mascherine e frequenti interventi di sanificazione, la Iata prevede la “necessità per i governi di raccogliere i dati dei passeggeri prima del viaggio, comprese le informazioni sanitarie, utilizzando canali ben collaudati come quelli usati per eVisa o programmi elettronici di autorizzazione ai viaggi”.

News Correlate