giovedì, 29 Ottobre 2020

Iata: il salvataggio dell’industria aerea costerà fino a 200 mld

Il salvataggio dell’industria aerea costerà fino a 200 miliardi di dollari. Ad affermarlo Iata, secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg, prevedendo una ristrutturazione e un consolidamento dell’industria aerea.

Alexandre de Juniac, alla guida di Iata, spiega che le compagnie aree hanno bisogno di pacchetti aiuti finanziari diretti e mette in guardia che le compagnie ritarderanno o cancelleranno gli ordini, e saranno costrette a rivedere anche il ruolo di aerei con grande capienza, quali l’A380 e il 747. La bancarotta, avverte il capo economista Brian Pearce, è un rischio reale di breve termine per diverse compagnie aeree.

News Correlate