martedì, 31 Gennaio 2023

Ecco Typical Sicily: così Unpli prova a destagionalizzare

Un viaggio attraverso il patrimonio materiale e immateriale della Sicilia, alla scoperta delle aree rurali delle provincie di Catania, Enna, Caltanissetta e Agrigento. È questo l’obiettivo del progetto “Typical Sicily” che, guidando per mano turisti e visitatori, vuole valorizzare territori ricchi di natura, tradizioni, mestieri, arte, cultura, colori e sapori, favorendo così la creazione di opportunità occupazionali nelle zone rurali. L’idea alla base è quella di diversificare e destagionalizzare l’offerta, promuovendo le tipicità locali e valorizzando il paesaggio attraverso il contatto diretto con i turisti.

Il progetto “Typical Sicily” è stato realizzato dal comitato Sicilia dell’Unione nazionale delle Pro loco e attuato dai comitati provinciali Unpli di Agrigento, Catania, Caltanissetta ed Enna con i fondi del Psr Sicilia 2014-2010. Coinvolge 43 Pro loco di altrettanti Comuni con un finanziamento totale, per i quattro progetti, di poco meno di 800mila euro. Due le principali linee di intervento: il potenziamento dell’attività di informazione e accoglienza turistica fornito dalle Pro Loco e l’incentivazione della fruizione dei percorsi rurali.

“Le Pro loco rappresentano le aree interne, ma anche la straordinarietà di gran parte dei nostri Comuni siciliani e del Paese – ha affermato il vicepresidente e assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana, Luca Sammartino – sono uno strumento straordinario per la fruizione turistica, ma soprattutto paesaggistico e naturalistico. Grazie ai fondi della nuova programmazione, oggi abbiamo una pagina nuova da scrivere tutti insieme per far sì che le nostre eccellenze enogastronomiche e la nostra straordinarietà naturalistica possano essere messe a fruizione”.

“Le Pro Loco riescono a dare concretezza a quella che è l’azione di valorizzazione del territorio, in questo caso col finanziamento dell’assessorato regionale all’Agricoltura, grazie al grande impegno che profondono tutti i giorni e al ruolo di coordinamento compiuto dall’Unpli – ha affermato il presidente dell’Unpli e del Comitato Sicilia dell’Unpli, Antonino La Spina – Con Typical Sicily valorizziamo il patrimonio materiale e immateriale celato nei piccoli centri: un ricchissimo giacimento di emozioni, tipicità, artigianato, feste e tradizioni. Un modo diverso per vivere una Sicilia ancora più autentica”.

News Correlate